Microprestito, importo e garanzie: come funziona

Microprestito, importo e garanzie: come funziona il finanziamento anche senza busta paga. Consigli e novità.

3' di lettura

Il microprestito è un finanziamento erogato, spesso nel giro di pochi giorni, anche a chi non può garantire una solidissima affidabilità creditizia (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quelli erogati dagli istituti di credito o dalle banche sono importi relativamente bassi, di conseguenza quindi i redditi messi a garanzia possono anche essere più contenuti.

In questo articolo spiegheremo quali sono, solitamente, gli importi e erogati e le garanzie richieste per il microprestito.

Microprestito, importo e tempistiche

Il microprestito generalmente ha un importo che va dai 500 ai 15.000 euro. Più soldi si chiederanno e più sarà difficile ottenerli senza redditi solidi dimostrabili.

Alcuni siti mettono a disposizione dei simulatori per comprendere quanti soldi sarà possibile chiedere. Non ve ne forniremo perché in realtà si tratta solo di dati indicativi e, alla fine, sarà il consulente della banca a consigliarvi la cifra giusta in base alle vostre entrate.

I microprestiti hanno anche un’altra caratteristica: la rapidità con cui vengono erogati. Infatti, alcuni li definiscono anche come «prestiti veloci».

Ci sono istituti di credito che hanno digitalizzato il processo di richiesta del finanziamento e promettono di erogarlo anche entro 48 ore.

Il nostro consiglio è di non affrettarsi a firmare, leggere bene le carte e capire esattamente il numero delle rate e, soprattutto, il tasso d’interesse applicato.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Microprestito, le garanzie

Nonostante l’agilità con cui vengono gestiti i microprestiti c’è comunque bisogno di una qualche garanzia per avere l’approvazione della banca.

I documenti più richiesti, da questo punto di vista, sono:

  • Busta paga, per i lavoratori dipendenti;
  • Certificazione Unica, per i lavoratori autonomi;
  • Cedolino della pensione, per i pensionati.

Oltre a queste carte, verranno richiesti, ovviamente, anche quelle con i dati anagrafici.

Microprestiti senza busta paga

Difficile, ma non impossibile, ricevere microprestiti senza busta paga. Qui abbiamo scritto una guida approfondita.

Le strade sono principalmente due:

  • Trovare un garante che si faccia carico del debito in caso di insolvibilità;
  • Mettere come garanzia le cosiddette «rendite alternative», ossia soldi che non derivano da un lavoro ma da altre fonti. Parliamo, per esempio, di affitti o redditi di capitale (azioni, obbligazioni…).
Microprestito, importo e garanzie: come funziona
Microprestito, importo e garanzie: come funziona

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie