Italia, sbarchi raddoppiati durante il lockdown. I dati ufficiali del Viminale

Ecco gli ultimi dati sugli sbarchi in Italia di marzo, aprile e maggio.

sbarchi-lockdown-coronavirus


1' di lettura

L’Italia è stata ferma a causa del lockdown ma gli sbarchi non si sono fermati. Nel mese di marzo, in piena pandemia, i dati sono molto simili all’anno scorso, quando al Viminale c’era Matteo Salvini. Ad Aprile però tutto è cambiato: gli sbarchi sono raddoppiati.

Gli sbarchi durante il lockdown

Il ministero degli Interni, adesso guidato da Luciana Lamorgese, ha pubblicato i dati degli sbarchi dell’ultimo mese. A maggio c’è stata un’impennata di arrivi: rispetto all’anno precedente, infatti, ci sono stati 872 sbarchi in più.

Anche durante l’emergenza i migranti sono continuati ad arrivare sulle coste italiane. A Marzo i numeri restituiscono un quadro simile a quello dell’anno precedente. Ad Aprile invece gli sbarchi sono stati 671 a fronte dei 255 dell’anno scorso.

A maggio, infine, soprattutto nella prima settimana del mese, gli sbarchi sono aumentati ancora fino a stabilizzarsi nel periodo delle riaperture.

I dati di Marzo

I dati di Aprile

I dati di Maggio

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!