Minaccia e si scaglia contro un carabiniere: "Ti devo ammazzare, non sei buono"

Minaccia a un pubblico ufficiale. Rito abbreviato per un 33enne di Benevento che risiede a Roccabascerana



1' di lettura

Minaccia e tenta di colpire con un pugno un appuntato dei carabinieri. Questa l’accusa a carico di un 33enne di Benevento, che risiede a Roccabascerana, che sarà giudicato con rito abbreviato per minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo è difeso dall’avvocato Federico Paolucci.

“Ti devo ammazzare tu si buono, non mi fai paura”, così avrebbe detto l’imputato al carabinieri difeso dall’avvocato Alberico Villani, che con altri due colleghi stava ascoltando delle persone nei pressi di un bar di Roccabascerana. Il 33enne voleva che gli fossero rivelate le confidenze di quegli informatori. Di qui le minacce reiterate – così si legge nel capo di imputazione – anche in caserma.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!