Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti / Mini prestito bancoposta: come fare una simulazione

Mini prestito bancoposta: come fare una simulazione

Scopri come funziona il mini prestito bancoposta fino a 3mila euro e leggi le simulazioni con gli importi da restituire.

di The Wam

Dicembre 2021

Come fare una simulazione per scoprire quanti soldi spettano con il mini prestito bancoposta? Tra poco parliamo proprio del finanziamento flessibile messo a disposizione da Poste Italiane (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Parleremo di:

INDICE

Mini prestito bancoposta: importo massimo

Il mini prestito di Poste Italiane è un tipo di finanziamento offerto dall’azienda per garantire una piccola erogazione di liquidità, senza vincoli d’uso (la somma erogata si può utilizzare per qualsiasi esigenza), riservata ai clienti di Poste in possesso di un conto Banco Posta o di una carta Postepay Evolution.

Chi chiede un finanziamento di questo tipo può ottenere 1000, 2000 o 3000 euro. Il mini prestito è rimborsabile in 22 mesi. L’importo erogato, sulla Postepay o sul conto Bancoposta, va restituito con addebito diretto mensile. La rata sarà prelevata, quindi, direttamente dalla propria Postepay Evolution o dal proprio conto corrente Banco Posta.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Mini Prestito Bancoposta: simulazione e importo delle rate

Al mini prestito bancoposta, nel 2021, si applica un tasso di interesse del 10%. Le rate da restituire, così, oscillano in media fra i 50 e i 150 euro al mese, rendendo questo tipo di finanziamento piuttosto accessibile.

Ai costi previsti, per la restituzione del capitale prestato, vanno aggiunte le spese di gestione per il conto aperto con Poste. Ecco una simulazione delle rate da pagare

Importo richiestoRate da pagareTotale da pagareTasso
1.000 euroda 50 euro1.100 euro10%
2.000 euroda 100 euro2.200 euro10%
3.000 euroda 150 euro 3.300 euro10%

In questa pagina puoi approfondire le alternative online, per accedere al credito, accessibili a chi non ha una busta paga.

Mini prestito poste italiane: documenti necessari

Per ottenere il mini prestito di Poste Italiane si devono offrire delle garanzie creditizie. Documenti che dimostrino la solidità finanziaria di chi chiede il finanziamento e, quindi, la capacità di restituire i soldi prestati.

Poste Italiane chiede al cliente, che si rivolge all’azienda per un finanziamento, di dimostrare di avere un reddito da lavoro/pensione. Per ottenere il mini finanziamento, perciò, è utile avere una busta paga, un cedolino della pensione o comunque la dichiarazione dei redditi per lavoratori autonomi o atipici.

Oltre a questa documentazione, si dovrà esibire un documento d’identità in corso di validità e la propria tessera sanitaria per presentare richiesta.

I cittadini stranieri, invece, avranno bisogno di presentare anche il passaporto e la carta/permesso di soggiorno. Il documento dovrà attestare che si è residenti in Italia da almeno 12 mesi (se lavoratore dipendente) o da almeno 36 mesi (se lavoratore autonomo) e va prodotta la documentazione necessaria a dimostrare come si lavori da almeno 12 mesi continuativi presso lo stesso datore di lavoro.

Mini prestito bancoposta: quanto tempo di vuole per l’erogazione del finanziamento?

Dopo l’approvazione della domanda, che può essere fatta anche sabato mattina presso qualunque ufficio postale, l’accredito avviene immediatamente. Questo è quanto assicura Poste Italiane sul proprio sito istituzionale.

Il cittadino può prenotare appuntamento con un consulente di Poste Italiane o chiamare il numero gratuito 800.211.290. Se hai delle domande sul mini prestito bancoposta, scrivici su Instagram.

ATTENZIONE: I contenuti informativi pubblicati su TheWam.net non si sostituiscono a una consulenza finanziaria abilitata, ma svolgono esclusivamente una funzione divulgativa. Per questo, prima di scegliere un prodotto finanziario come prestiti, finanziamenti e investimenti, confrontati sempre con esperti abilitati e valuta tutte le alternative. 

Le offerte presentate in questo articolo non sono frutto di partnership commerciali con le aziende che le propongono, ma rappresentano un contenuto divulgativo nato dall’analisi del mercato al momento della stesura del contenuto.

I banner utilizzano la tecnologia Google, in quegli spazi pubblicitari compariranno perciò pubblicità in tema con il contenuto dell’articolo. 

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp