Con le misure anticovid quest’anno niente raffreddore e influenza

I dati diffusi dalla immunologa Antonella Viola parlano chiaro: in Australia dove è già iniziata la stagione dell'influenza e del raffreddore, il lockdown e le mascherine hanno ridotto la diffusione del contagio oltre il 90%. E' molto probabile accada anche in Italia dove in aggiunta molte regioni stanno consigliando anche una massiccia vaccinazione contro l'influenza. Il report settimanale di Gimbe segnala l'aumento notevole dei ricoveri in terapia intensiva per il Covid.

Con le misure anticovid quest'anno niente raffreddore e influenza
Con le mascherine, il distanziamento sociale e il frequente lavaggio delle mani l'influenza e il raffreddore dovrebbero molto ridursi quest'inverno.
2' di lettura

Con le regole anti covid l’influenza e il raffreddore quest’anno potrebbero essere molto meno diffusi. Infatti tra mascherine, lavaggio costante delle mani e distanziamento sociale, le modalità tipiche di diffusione vengono azzerate. Se a questo si aggiunge il vaccino, che non è obbligatorio ma consigliato a tutti, l’inverno 2020-2021 potrebbe essere libero, o quasi, dai classici mali di stagione. Ci resta il Covid, però.

In Australia quasi scomparsa l’influenza

Lo ha spiegato con un post su Facebook l’immunologa Antonella Viola, che ha verificato anche quello che sta accadendo in altri Paesi, come l’Australia, dove il periodo dell’influenza (e del raffreddore), è già iniziato.

«In Australia – ha scritto l’immunologa – , l’uso della mascherina, l’abitudine di lavarsi spesso le mani e il distanziamento hanno di fatto eliminato anche l’influenza. Grazie al lockdown e alle mascherine l’Australia ha subito una diminuzione del 93% dell’influenza stagionale. Sono scesi anche i morti legati all’influenza, da 130 a 1. Penso – ha concluso – che si assolutamente stupendo».

Del resto l’influenza e il raffreddore sono virus che attaccano le vie respiratorie come il Covid-19. Se certe precauzioni sono efficaci per ridurre il contagio da coronavirus perché non dovrebbero esserlo anche con i tradizionali virus?

Gimbe. Raddoppiati i casi in terapia intensiva

E’ stato diffuso poco fa anche il report della Fondazione Gimbe sulla diffusione del Covid in Italia e relativo all’ultima settimana.

I ricoveri nei Covid Hospital sono aumentati del 26%, mentre sono quasi raddoppiati nel peso specifiico i pazienti in terapia intensiva (41%). Si è invece stabilizzato l’aumento dei nuovi casi, erano 9.964, se ne sono registrati 9.837, rispetto però a un considerevole numero di tamponi in meno: questa settimana 370.12, quella precedente 421.89.7

Dal punto di vista epidemiologico sono aumentati i casi attualmente positivi (39.712 contro 33.789) e, sul fronte degli ospedali, i pazienti ricoverati con sintomi (2.222, erano 1.760) e in terapia intensiva (201 contro 143). Stabile il numero dei decessi (70, erano 72).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Leggi qui l'ultima rassegna stampa inviata.

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie