Modello 730/2021: pochi giorni alla scadenza

Modello 730/2021: pochi giorni alla scadenza, il 30 settembre è il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione dei redditi. Quest'anno sono molte le novità, a partire dal Superbonus 110%. Gli oneri devono essere tracciati. Come si rimedia se si commette un errore.

4' di lettura

Per il modello 730/2021 mancano pochi giorni alla scadenza dei termini per la presentazione della dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati. La soglia limite è il 30 settembre.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

È possibile farlo direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ma anche tramite il proprio sostituto d’imposta (il datore di lavoro), un Caf o recandosi da un commercialista.

Quest’anno sono diverse le novità per il modello 730/21.

Modello 730/2021: molte novità

Tra queste, il Superbonus 110%, la detrazione Irpef del 110% per tutti gli interventi che sono stati effettuati per la riqualificazione energetica, le misure antisismiche degli edifici e l’installazione di impianti fotovoltaici.

Ma ci potrebbe anche essere il Bonus facciate, che prevede dal primo gennaio 20202, la detrazione del 90% per le spese che hanno riguardato gli interventi di recupero della facciata esterna di edifici esistenti.

Le novità non si fermano qui.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Modello 730/2021: pagamenti tracciabili

Nel modello 730/2021 rientra infatti anche la detrazione Irpef del 19% degli oneri. Ma solo a condizione che il pagamento sia stato effettuato con sistemi tracciabili (e non in contanti, quindi).

La lista è lunga: c’è anche la detrazione Irpef del 30% (fino a un massimo di 30.000 euro) per le donazioni in denaro finalizzate al finanziamento degli interventi necessari al contenimento e alla gestione della pandemia.

Modello 730/2021: cuneo fiscale

C’è la riduzione del cuneo fiscale, con l’introduzione del trattamento integrativo di 600 euro (in sostituzione del Bonus Renzi), a chi ha reddito da lavoro dipendente ( altri assimilati) che non superi i 28.000 euro. C’è infine un’altra detrazione che viene riconosciuta per i redditi tra 28.000 e 40.000 euro.

Modello 730/2021: e se sbaglio?

E se si commettono degli errori nella compilazione del modello 730/2021?

Le possibilità sono tre:

  • presentare un modello 730/2021 rettificativo, nel caso l’errore sia stato commesso da chi ha prestato l’assistenza fiscale;
  • presentare un modello 730/2021 integrativo, se il contribuente si accorge di non aver fornito alcuni elementi nella dichiarazione anche se l’imposta è invariata;
  • presentare un modello Redditi PF (persone fisiche), se il contribuente si accorge di aver omesso alcuni elementi nella dichiarazione dei redditi.

Il modello Redditi PF è anche una possibile alternativa per quando non riescono a presentare la dichiarazione entro il prossimo 30 settembre (giovedì).

Modello 730/2021: il modello Redditi PF

Il modello Redditi PF oltre a essere alternativo al modello 730/2021 è invece obbligatorio per queste categorie di contribuenti:

  • chi ha un reddito d’impresa (anche solo come partecipazione);
  • chi ha un reddito di lavoro autonomo con Partita Iva (che non si possono dichiarare nel quadro D del modello 730/2021);
  • chi non è residente;
  • chi ha realizzato plusvalenze.

In questo caso, per chi presenta il modello Redditi PF, il termine ultimo è il 30 novembre 2021.

Modello 730/2021: persone decedute

Il modello 730/2021 può essere utilizzato per le dichiarazioni dei redditi di persone decedute nel 2020 o entro il 30 settembre 2021, naturalmente dagli eredi.

In questo caso il modello 730/2021 deve essere presentato al Caf, da un commercialista o per via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Non può quindi essere consegnato né al sostituto d’imposta della persona deceduta né a quello dell’erede.

Modello 730/2021: conservare i documenti

È consigliabile conservare i documenti che sono riferiti agli oneri deducibili e detraibili segnalati nel Modello 730/2021 per almeno 5 anni. Se si tratta di detrazioni per ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico anche per più tempo.

Il motivo? Potrebbero servire come prova in caso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate ed evitare delle possibili sanzioni o comunque un contenzioso giudiziario.

In teoria, dunque, i documenti che sono stati utilizzati per compilare il modello 730/2021 presentato quest’anno dovrebbero essere conservati fino al 2026.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie