Money Gate, frode sportiva: chiesto processo per Walter Taccone

Money Gate, frode sportiva: chiesto processo per Walter Taccone
1' di lettura

Money Gate, accusa di frode sportiva: chiesto il rinvio a giudizio per il presidente dell’U.S. Avellino, Walter Taccone (difeso dall’avvocato Innocenzo Massaro), e il direttore sportivo, Enzo De Vito. Il sostituto procuratore, Anna Chiara Reale, ha chiesto il processo anche per l’ex presidente del Catanzaro, Giuseppe Cosentino, l’ex direttore sportivo giallorosso, Armando Ortoli, e l’attaccante oggi al Catania, Andrea Russotto.

Nel mirino degli inquirenti la partita Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2013 per un presunto tentativo di combine. La prima inchiesta chiamava in causa diciotto indagati. Avellino e Catanzaro erano già state prosciolte dalle accuse relative alla presunta partita truccata e per loro non c’era stata alcuna penalizzazione sportiva. Per quanto riguarda la richiesta di processo per Taccone, De Vito e gli altri indagati, ora l’ultima parola spetta al giudice per le udienze preliminari.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie