Avellino, operata muore a 41 anni: autopsia, 60 giorni per la verità

Il medico legale, Elena Picciocchi, ha eseguito l'esame irripetibile. Ora sessanta giorni per consegnare la relazione.

1' di lettura

Il medico legale, Elena Picciocchi, oggi, 30 luglio 2020, ha eseguito l’autopsia sul corpo di Michela Ambrosone, 41 anni, originaria di Sturno ma residente a Mirabella Eclano, che aveva subito una asportazione di un mioma al Moscati di Avellino prima del decesso avvenuto lo scorso 18 luglio 2020..

Nell’inchiesta sulla sua morte sono indagati nove tra medici e infermieri della struttura ospedaliera avellinese.

Sessanta giorni per conoscere la verità

Il Pm, Vincenzo Toscano, ha nominato il medico legale dopo la denuncia della famiglia della vittima. I carabinieri di Avellino hanno acquisto le cartelle cliniche.

La Procura vuole accertare se ci siano stati errori medici durante la degenza della 41enne.

Entro sessanta giorni la dottoressa Picciocchi consegnerà la sua relazione decisiva per ricostruire il decesso e stabilire eventuali responsabilità.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie