Solofra, imbianchino 48enne muore sul lavoro: stroncato da un malore

Purtroppo le manovre di rianimazione si sono rivelate inutili. Per la vittima non c'era più nulla da fare.

1' di lettura

Dramma a Solofra (Avellino) dove un imbianchino di 48 anni, oggi 24 luglio 2020, è morto di infarto, mentre era a lavoro. Stava tinteggiando le pareti dell’appartamento del padre del sindaco del comune irpino, Michele Vignola.

Choc a Solofra: imbianchino muore a 48 anni

Il 48enne stava eseguendo lavori di tinteggiatura, al secondo piano dell’appartamento di via Libertà, quando ha avvertito un malore. Il personale del 118 ha provato inutilmente a rianimarlo, purtroppo per lui non c’era più nulla da fare.

Il magistrato di turno, dopo l’esame esterno condotto dal medico legale, ha deciso di liberare la salma. L’accertamento ha chiarito come il decesso sia avvenuto per cause naturali. Il 48enne lascia una moglie e tre figli.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie