Mutande e Viagra in consiglio comunale ad Avellino: video

Durante una delle pause, un consigliere comunale non ha spento il microfono e ha descritto la sua mascherina come le mutande della nonna. Cambiando tema ha poi detto che ha bisogno della pillola-aiutino svelando anche un aneddoto con un suo ex responsabile di fabbrica.

Consiglio Comunale Avellino 4 gennaio 2021
Consiglio Comunale Avellino 4 gennaio 2021
3' di lettura

«Questa è a mutanda ra nonna mantene ancora come na vota», la licenza poetica è tratta direttamente dal consiglio comunale di Avellino. Dove non sono mancati riferimenti a mutande e viagra.

Imbarazzanti momenti via streaming, le cui dinamiche non sono ancora molto note a Palazzo di Città. Qualcuno ha dimenticato che i microfoni sono aperti e il risultato, mandato su Youtube ed estratto in questo articolo, è esilarante.

Mutande e viagra in Consiglio comunale: il video

Il consiglio comunale

A causa dell’emergenza Coronavirus, non si è potuto svolgere il Consiglio comunale in presenza.

I consiglieri comunali e gli assessori, quindi, si sono dovuti dividere tra Palazzo di Città e le proprie case e uffici.

Durante il consiglio comunale, durato poco più di tre ore, bisognava affrontare il tema dell’inquinamento ambientale che ad Avellino è molto sentito. Negli ultimi dodici mesi, infatti, nel capoluogo irpino i dati registrati sulla qualità dell’aria sono stati i peggiori di sempre.

Se c’è chi ha seguito la seduta insieme ai propri figli, mentre cercava di farli addormentare, c’è chi è andato decisamente fuori tema. Impegnato in una conversazione fitta, che però non è sfuggita ai microfoni. Rigorosamente accesi.

Consiglio-Comunale-Avellino-4-gennaio-2021-aula
L’aula del consiglio comunale di Avellino

La mutanda della nonna

Durante una delle pause di rito, tutti i presenti hanno spento i microfoni. Solo quello dell’aula dove si svolge il consiglio comunale di Avellino è rimasto acceso.

«Se fanno bordello ci saranno trenta emendamenti. A me piace di più sta là a fa bordello», queste sono le parole con cui inizia il nostro video estratto da quello pubblicato sui canali ufficiali del Comune di Avellino.

Un consigliere comunale, mentre parlava con alcuni colleghi, ha definito la sua mascherina, ridicolizzata da una dei presenti, come «a mutanda ra nonna mantene ancora come na vota (la mutanda della nonna mantiene ancora come una volta)». Ma non è finita qui…

Non ho l’età, mi servono le pillole

Dopoaver celebrato la sua mascherina, lo stesso consigliere comunale è andato oltre e, non notando il microfono acceso, ha affrontato un argomento riservato.

«Manco chiu quello. Non tengo l’età – ha commentato, sconsolato, il consigliere -. M’aggia piglià e pillole pe gli bbuono. Eh vagliò, guarda che l’aiutino ti po serve pure a te. Non mi chiamà po che non t’o rongo (Nemmeno più quello. Non ho l’età. Devo prendere le pillole per andare bene. Eh giovane, guarda che l’aiutino può servirti. Non mi chiamare poi che non te lo darò)».

Il consigliere comunale ha poi continuato raccontato anche un aneddoto che riguardava un responsabile di fabbrica. Tra l’imbarazzo dei presenti, c’è qualcuno che ha provato a fermare il racconto: «Chissà se ci sta qualche giornalista da quell’ata parte»…eh sì c’eravamo noi e oltre duecento persone collegate. Persona più, persona meno.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie