Mutui casa giovani: sono ancora convenienti?

Mutui casa giovani: sono ancora convenienti? Facciamo due conti con i nuovi tassi di interesse. Abbiamo preso in considerazione solo i tassi fissi, quelli variabili sono molto rischiosi. Per finanziamenti da 120 e 160mila euro a 20 i 30 anni. Al momento sono sospesi i mutui garantiti dallo Stato perché hanno un tasso inferiore a quello medio stabilito dalla Banca d'Italia.

6' di lettura

Mutui casa giovani: sono ancora convenienti dopo il consistente aumento dei tassi fissi e con le prospettive economiche che virano decisamente al peggio? (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Vediamo insieme quanto può costare la rata di un mutuo per l’acquisto di una abitazione.

C’è da dire una cosa: i mutui con fondi garantiti dallo Stato, che lo scorso anno sono stati un acceleratore significativo per la ripresa del mercato immobiliare, sono praticamente fermi, non vengono più erogati dalle banche. Il motivo? Il tasso effettivo supera il valore medio. Per capirci, il finanziamento avrebbe dovuto essere concesso con un tasso non superiore al 2,15%, oggi i tassi più convenienti non sono al di sotto del 2,80%. Per legge non si può scendere al di sotto di quello medio rilevato dalla Banca d’Italia. (Migliori mutui per giovani a luglio 2022)

Scopri la pagina dedicata ai prestiti e ai mutui più convenienti.

E quindi, niente da fare. Almeno per i mutui garantiti dallo Stato.

Mutui casa giovani: la rata o il fitto

Ma se un giovane (un 35enne), volesse comunque impegnarsi per acquistare la sua abitazione, quanto dovrebbe pagare di rata? Si tratta ancora di una cifra sostenibile o siamo già oltre il possibile?

Una questione che si pone in modo molto serio soprattutto in questo periodo. Anche perché oltre ad aumentare i tassi di interesse sono cresciuti anche i costi delle locazioni.

Si rischia di passare in pochi mesi dal sogno di una casa di proprietà, condiviso da centinaia di migliaia di giovani, al rischio di non poterne averne una neppure in affitto.

Ma vediamo comunque a quanto ammontano le rate con i nuovi tassi di interesse. Vi riferiamo in questo articolo solo quelli fissi. I variabili al momento costano meno: ma sono un terno al lotto. E già con la possibile stretta sui tassi che sarà inevitabilmente decisa dalla Bce i costi sono destinati a lievitare in modo consistente. (Migliori mutui a tasso fisso e variabile luglio 2022)

Per capirci: chi sceglie il tasso fisso sa quanto dovrà pagare; chi predilige il tasso variabile potrebbe trovarsi a fronteggiare delle rate diventate non sostenibili rispetto al reddito, con conseguenze che sono facili da immaginare.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Mutui casa giovani: 120mila euro a 20 anni

Facciamo degli esempi. L’elaborazione di questi dati è stata fatta dal CorriereEconomia.

Un giovane vuole acquistare una casa da 200mila euro.

Nella prima ipotesi chiede un mutuo a tasso fisso da 120mila euro.

Se lo paga a 20 anni, questo sarà l’importo delle rate in alcune banche di riferimento:

  • Credem: tasso effettivo 2,68% – 627,73 euro;
  • Bnl: tasso effettivo 2,71% – 636,88 euro;
  • Banco di Sardegna: tasso effettivo 2,85% – 641 euro;
  • Intesa San Paolo: tasso effettivo 2,97% – 650,60 euro;
  • Sella: tasso effettivo 3% – 653,57 euro.

Non siamo molto distanti da un affitto medio.

Mutui casa giovani: 120mila euro a 30 anni

Vediamo invece lo stesso mutuo (120mila euro) per l’acquisto di una casa da 200mila, con un mutuo a 30 anni (sempre a tasso fisso):

  • Bnl: tasso effettivo 2,66% – 474,15 euro;
  • Banco di Sardegna: tasso effettivo 2,90% – 486,72 euro;
  • Credem: tasso effettivo 3.04% – 490,53 euro;
  • Banco Desio: tasso effettivo 3,05% – 493,71 euro;
  • Intesa San Paolo: tasso effettivo 3,08% – 499,48 euro.

(Migliori mutui surroga luglio 2022: offerte più convenienti)

Con un rimborso a 30 anni, un mutuo da 120mila euro per l’acquisto di una casa da 200mila, il costo è molto simile ai prezzi di mercato delle locazioni (almeno in una media città di provincia). È ovvio che a Milano o Roma con 500 euro è molto difficile prendere in locazione una abitazione.

Mutui casa giovani: 160mila euro a 20 anni

Vediamo invece con un mutuo da 160 mila euro a 20 anni, sempre a tasso fisso. E qui le cifre diventano già più impegnative.

  • Bnl: tasso effettivo 2,69% – 847,85 euro;
  • Crédit Agricole: effettivo 3,12% – 880,16 euro;
  • Banco Bpm: effettivo 3,24% – 888,96 euro;
  • Intesa San Paolo: tasso effettivo 3,24% – 891,37 euro;
  • Bper: tasso effettivo 3,29% – 895,39 euro.

E qui siamo già su cifre ai limiti del possibile. Si avvicinano ai fitti medi di una grande città, il punto è che per acquistare una casa a Roma o Milano, è assai difficile scendere sotto i 300mila euro. Quindi con un mutuo così oneroso servirebbe comunque un anticipo di circa 150mila euro.

Mutui casa giovani: 160mila euro a 30 anni

La situazione ovviamente migliora se il mutuo da 160mila euro viene rimborsato in 30 anni. Sempre a tasso fisso.

  • Bnl: tasso effettivo 2,65% – 632,19 euro;
  • Banco di Sardegna: tasso effettivo 3,18% – 674,57 euro;
  • Bper: tasso effettivo 3,25%% – 682,23;
  • Banco Bpm: tasso effettivo 3,32% – 685,84 euro;
  • Intesa Sanpaolo: tasso effettivo 3,36% – 691,95 euro.

In questo caso siamo di nuovo più prossimi al prezzo di un fitto. O meglio siamo leggermente al di sopra del costo di locazione di un appartamento in una città di provincia. È pur vero che il finanziamento potrebbe coprire quasi per intero l’acquisto. Ma è comunque una rata da scontare per 30 anni.

Mutui casa giovani: conclusione

Insomma, per chi vuole, e soprattutto può, le chance per acquistare casa ci sono ancora. Ma non ci sono più le stesse condizioni che hanno consentito a tanti di fare il grande passo lo scorso anno.

Soprattutto perché le condizioni economiche non sembrano destinate a migliorare nel breve periodo.

Bisogna anche aggiungere che se la svalutazione dovesse persistere a questi livelli per diversi anni ancora, calerebbe di fatto anche l’esborso delle rate mensili. Ma ci sembra un calcolo almeno azzardato.

Di certo con questa nuova situazione e l’aumento dei tassi (che potrebbe continuare), la vivacità che ha caratterizzato nell’ultimo anno il mercato immobiliare sembra destinata a rallentare e in modo deciso.

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie