Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti » Servizi Finanziari / Mutuo agevolato per la prima casa: il ruolo della residenza

Mutuo agevolato per la prima casa: il ruolo della residenza

Scopri cos'è il mutuo agevolato per la prima casa e qual è il ruolo della propria residenza: ne parliamo in questo articolo.

di Jonatas Di Sabato

Marzo 2022

Oggi parliamo del mutuo agevolato per la prima casa ed in particolare del ruolo che ricopre la propria residenza abitativa. Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Mutuo agevolato per la prima casa: cos’è?

Il mutuo agevolato per la prima casa è un tipo di finanziamento messo a disposizione dalle banche a chi vuole acquistare un immobile per la prima volta.

Per sottoscrivere un mutuo bisogna coprire delle spese fisse, come l’imposta di registro o dell’IVA, che vengono calcolate a seconda del valore dell’immobile.

Il mutuo agevolato per la prima casa, invece, prevede che non ci siano questi costi.

Naturalmente, come per qualsiasi altro mutuo, ci sono dei requisiti da possedere per ottenerlo, in particolare, per il mutuo agevolato per la prima casa, un ruolo fondamentale lo gioca la residenza.

Prima di continuare a leggere, se stai cercando un mutuo potrebbe interessarti quali banche lo concedono al 100% e come ottenere un finanziamento senza busta paga.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Mutuo agevolato per la prima casa: il ruolo della residenza

Come detto, per avere un mutuo agevolato per la prima casa, uno dei requisiti fondamentali è la residenza.

Una volta ottenuto il finanziamento, si ha l’obbligo di trasferire la propria residenza nell’immobile entro 18 mesi.

Esistono altre tre caratteristiche da soddisfare per ottenere questo tipo di mutuo:

Se ad acquistare la casa siete tu e il tuo coniuge, è ammesso che uno dei due abbia la residenza altrove, a patto che si trovi al di fuori dal Comune dove si compra casa.

Altra cosa fondamentale: se si acquista in nuda proprietà e con un usufrutto, tutti gli acquirenti devono trasferire la propria residenza in quell’appartamento. Ricorda che la residenza è un atto formale che va effettuato in Comune. Non basta avere un’utenza come la luce o il gas intestata a proprio nome nell’immobile da acquistare.

Mutuo agevolato per la prima casa: il ruolo della residenza
Mutuo agevolato per la prima casa: il ruolo della residenza.

Infine, tieni sempre presente che, qualsiasi dichiarazione falsa potrebbe costare da uno a sei anni di reclusione, oltre che a dover restituire i soldi risparmiati con le agevolazione ottenute.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp