Mutuo edilizio: come funziona, costi, durata e garanzie

Scopri come funziona un mutuo edilizio. Vedremo quali sono i costi medi, gli importi concessi e le garanzie richieste.

4' di lettura

Conviene costruire una casa o ristrutturarla con un mutuo edilizio? Sopratutto, come funziona un mutuo edilizio e in cosa si differenzia da un prestito per comprare l’abitazione?

Un capitolo molto importante è rappresentato dall’importo. Lo vedrai in questo articolo. Capirai perché si tratta di una cifra dilazionata e scoprirai quali sono le garanzie richieste su un finanziamento di questo tipo.

INDICE

  1. Cos’è un mutuo edilizio
  2. Come funziona un mutuo edilizio: le garanzie
  3. Caratteristiche di un mutuo edilizio: costi e durata
  4. Ricevi le news su mutui, bonus e lavoro

Cos’è un mutuo edilizio

Il mutuo edilizio si differenzia dal mutuo casa per le finalità del finanziamento e per le modalità con cui è prestato il denaro. Nello specifico la banca concede il prestito per costruire una casa da zero o ristrutturarla.

Il pagamento del denaro non è versato in un’unica soluzione ma dilazionato nel tempo attraverso delle tappe dette SAL (stato avanzamento lavori). I tecnici della banca valuteranno che i lavori procedano come previsto e che siano conformi al progetto presentato. Se tutto andrà per il meglio, l’istituto di credito verserà le altre somme. 

Come per qualunque mutuo, anche questo finanziamento prevede delle garanzie da presentare, dei tassi di interesse da rimborsare, un piano di ammortamento con rate spalmabili su un periodo che va da 5 a 30 anni, i costi della pratica, quelli delle perizie e dei tecnici, le imposte da versare allo Stato e le spese notarili.

(Se vuoi fare domande specifiche su mutui, bonus o lavoro seguici su Instagram)

mutuo edilizio come funziona costi garanzie e durata

Come funziona un mutuo edilizio: le garanzie

Per ottenere il finanziamento sono necessarie delle garanzie. In caso di un mutuo edilizio finalizzato alla costruzione di una nuova casa, la banca chiederà di iscrivere l’ipoteca sul terreno edificabile (se posseduto dal mutuario). E’ per questo che, essere proprietario dello spazio su cui sorgerà l’immobile, aumenta le possibilità di vedersi concedere un prestito di questo tipo.

Se il mutuo edilizio servirà a ristrutturare casa, invece, l’ipoteca verrà probabilmente accesa sull’immobile. Questo sistema concede alla banca la possibilità di espropriare i beni messi a garanzia, in presenza di insolvibilità da parte del mutuarlo. Se, insomma, non vengono pagate un certo numero di rate.

Per quanto riguarda le garanzie patrimoniali, invece, poco cambia rispetto ad altri tipi di mutuo. Nello specifico per i dipendenti potrebbe essere chiesta come garanzia la busta paga, per i liberi professionisti la certificazione unica o altri documenti che attestino la solidità finanziaria di chi chiede il mutuo. 

In sostanza, più sono le possibilità di contare su entrate abituali e consistenti e più aumenta la possibilità che il mutuo venga concesso. Leggi questa guida per scoprire le alternative per ottenere un mutuo senza garante.

(Se vuoi ricevere tutte le news su mutui, bonus, Naspi e lavoro, entra nel gruppo whatsapp)

Caratteristiche del mutuo edilizio: costi e durata

Ecco in breve le caratteristiche principali di un mutuo edilizio. Andremo a vedere quanto dovrebbe durare il finanziamento, l’importo medio concesso, i costi fissi e quelli variabili, come funziona il piano di ammortamento:

  1. Durata medio lunga: da 5 a 30 anni a seconda della cifra prestata. Meno consistente è la somma, più breve sarà la durata del prestito. Di solito il tempo per completare i lavori è fissato in un massimo di 36 mesi.
  2. Somma erogata: in media 65-75% del valore della casa o dei lavori e non oltre l’80%. Soglia superabile solo con particolari garanzie come per esempio delle fideiussioni grazie alla presenza di un garante.
  3. Costi fissi: Prezzo di istruttoria e gestione della pratica.
  4. Costi variabili: Perizie dei tecnici che valutano progetto e immobile, tasse e imposte da versare allo stato, spese notarili.
  5. Piano di ammortamento: numero di rate previste, entità dei versamenti e interessi fissi o variabili da calcolare. 

Segui il canale Telegram e il gruppo Facebook dedicato a tutte le news sulla finanza personale, i mutui e le opportunità di investimento.

Se hai dei dubbi sul mutuo edilizio, scrivimi le tue domande alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 77mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie