Mutuo prima casa under 36, ISEE troppo alto? Ecco che fare

Mutuo prima casa under 36, quali sono i requisiti ISEE e come fare se vengono superati. Qualche consiglio e le ultime notizie sul prestito con garanzia dello stato.

2' di lettura

Mutuo prima casa under 36 – Il Decreto Sostegni bis ha concesso una grande opportunità ai giovani con meno di 36 anni, ossia la possibilità di stipulare un prestito per l’acquisto della prima casa con garanzia statale fino all’80%.

In questa guida c’è tutto quello che hai bisogno di sapere per accedere all’incentivo. Nell’articolo che stai leggendo invece tratteremo di un caso specifico, quello in cui si ha un ISEE troppo alto per approfittare del mutuo prima casa under 36.

Infatti, in caso si abbia un indice troppo alto, è possibile farlo diminuire, seguendo alcuni accorgimenti, ovviamente a norma di legge (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Mutuo prima casa under 36 e ISEE

L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del giovane che vuole richiedere il mutuo prima casa under 36 deve essere inferiore a 40.000 euro.

Se a primo acchito la cifra può sembrare alta per un giovane, in realtà bisogna tener conto del fatto che l’attestazione ISEE si riferisce all’intera famiglia e non al singolo.

Un ragazzo o una ragazza che abbia un lavoro mediamente retribuito, ma che conviva con i genitori (cosa probabile) entrambi lavoratori, potrebbe facilmente sforare i 40.000 euro di ISEE.

Senza contare che il calcolo dell’indice non prende in considerazione solo il reddito dei componenti della famiglia, ma anche la situazione patrimoniale (mobiliare e immobiliare).

Mutuo prima casa under 36, come risolvere il problema ISEE

Per risolvere questo problema le strade a disposizione sono principalmente due, entrambe legali ed entrambe onerose.

La soluzione è, ovviamente, cambiare residenza.

Una strada è spostare la residenza del giovane in una casa in affitto o da amici o parenti, ma ovviamente redditi e patrimonio della famiglia di destinazione dovranno rientrare nei limiti richiesti.

Un’altra strada è quella di dividere l’appartamento dove si vive insieme, trasformandolo di fatto in una bifamiliare. Così facendo, dopo tutta la trafila burocratica, si avranno due unità abitative distinte.

Queste due soluzioni vanno percorse con attenzione, poiché le spese dovranno essere convenienti rispetto al mutuo prima casa under 36 che si andrà a ricevere.

Mutuo prima casa under 36, ISEE troppo alto? Ecco che fare
Mutuo prima casa under 36, ISEE troppo alto? Ecco che fare

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie