Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti » Servizi Finanziari / Mutuo a tasso variabile, scende la rata: di quanto e per chi

Mutuo a tasso variabile, scende la rata: di quanto e per chi

Rata più bassa per i mutui a tasso variabile dopo i tagli decisi dalla BCE. Ecco di quanto scende e per chi.

di The Wam

Giugno 2024

Dopo due anni di costanti aumenti la BCE (Banca Centrale Europea) ha tagliato i tassi di interesse sui prestiti e sui mutui. Una buona notizia per famiglie e imprese che hanno stipulati contratti di mutuo a tasso variabile e che vedranno una diminuzione nell’importo della rata mensile (scopri le ultime notizie su bonus, Adi e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Mutuo a tasso variabile, di quanto scende la rata: esempi

Come anticipato, ci sarà una diminuzione dell’importo della rata mensile dei mutui a tasso variabile.

Secondo una proiezione di Facile, la diminuzione sarà di circa 37 euro entro la fine dell’anno e 55 euro entro giugno 2025.

Considerando che, secondo l’andamento dei Futures sugli Euribor, la rata media attuale dei mutui a tasso variabile è di 747 euro, tra 12 mesi dovrebbe assestarsi a 692 euro.

Bisognerà comunque monitorare l’andamento dei mercati. Se il dato dell’inflazione, infatti, dovesse nuovamente risultare positivo, non è escluso un nuovo taglio dei tassi di interesse da parte della BCE.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Mutuo a tasso variabile, per chi scende la rata

A essere interessati dal taglio dei tassi di 25 punti base, ossia del 0,25% sono i tassi sui depositi, i tassi sulle operazioni di finanziamento e i tassi sui prestiti marginali.

Di seguito la tabella che riepiloga i tassi di interesse aggiornati a oggi, 13 giugno 2024:

Tipo di tassoNuovo tassoVecchio tasso
Tassi sui depositi3,75%4,00%
Tassi su operazioni di finanziamento4,25%4,50%
Tassi sui prestiti marginali4,50%4,75%
Tassi variabili aggiornati al 13 giugno 2024
Mutuo a tasso variabile, scende la rata: di quanto e per chi
Mutuo a tasso variabile, scende la rata: di quanto e per chi – In foto un uomo con la cravatta rossa.

Mutuo a tasso variabile o tasso fisso, quale conviene a giugno 2024?

A oggi, giugno 2024, nonostante il taglio dei tassi variabile, i mutui a tasso fisso risultano essere ancora decisamente più vantaggiosi.

Ancora più conveniente sono i mutui a tasso fisso “Green”, concessi per una casa in classe energetica A o B.

Sempre secondo Facile, infatti, un mutuo da 125000 euro da restituire in 25 anni, con un tasso fisso TAN del 2,87% si avrebbe una rata di 589 euro al mese, a fronte di 574 euro al mese per un mutuo a tasso fisso Green con TAN del 2,65%.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp