Amarcord – 12 giugno 2005. Napoli-Avellino 0-0. Lupi indenni dal San Paolo dei record

Il ricordo del derby tra Napoli e Avellino, finito 0-0 al San Paolo, come gara di andata dei playoff del 2005

4' di lettura

Torna la nostra rubrica amarcord, nel ricordo di imprese dell’Avellino Calcio. Oggi 12 giugno, ricordiamo uno 0-0 tra Napoli e Avellino datato 2005. Finale playoff promozione per la Serie B. Gara di andata al San Paolo. Il Napoli aveva chiuso terzo, l’Avellino secondo quel campionato di C1 girone B. La squadra già promossa in Serie B era il Rimini di Acori. Nel turno precedente, l’Avellino aveva eliminato la Reggiana, il Napoli la Sambenedettese. Finale dunque, con il Napoli sulle ali dell’entusiasmo per la rimonta in campionato e favorito per la promozione, ma contro c’era l’Avellino di Oddo, una squadra sorniona, quadrata, un gruppo compatto, coeso e composto da grandi uomini. Una squadra di categoria ed esperta.

Stadio San Paolo da record, con 70.000 spettatori, di cui 8000 avellinesi, per un incasso di 1.300.000 euro, un record per la Serie C. Una bolgia azzurra pronta a spingere i partenopei ad una vittoria e a consolidare già la Serie B, in vista poi del ritorno. L’Avellino però, era consapevole che non sarebbe stato facile batterlo. In effetti, nei due precedenti in campionato, il Napoli aveva fatto 0-0 in campionato e perso 2-0 al Partenio.

Reja partiva con un 4-3-3, con Capparella e Pià a supportare El Pampa Sosa in attacco, con Calaiò a partire dalla panchina. Per quanto riguarda l’Avellino, Oddo schierò lo stesso Moretti claudicante (uscirà nella ripresa), in attacco Ghirardello e Biancolino. Assente Rastelli che si era fatto male con la Reggiana.

La partita fu di una intensità e tensione incredibile. Il Napoli ovviamente fece la partita, provando a scardinare l’ottima compattezza irpina anche con tiri da fuori dei vari Corrent e Montervino. Però le occasioni nette non ne ha create, pure avendo il pallino del gioco. L’Avellino in contropiede provava a far male agli azzurri. Recriminazioni, inoltre, da ambo le parti, per qualche contatto dubbio in area, con richiesta di rigore da una parte e dall’altra. In uno di questi episodi, si accese una mischia incredibile con mani addosso da una parte e dall’altra e spintoni, ben sedata dall’arbitro Gava.

Nella ripresa, il Napoli provava ad alzare i ritmi, ma ancora nessuna netta palla gol, se non un tiro di Sosa di contro balzo, che se colpito bene di sinistro, avrebbe potuto far male a Cecere. L’Avellino però in ripartenza, aveva le palle gol prima con Ghirardello e poi al 90′ con Millesi, bravo a far fuori con una finta di corpo, Grava e a calciare di sinistro, dove Gianello si superò.

Al 95′, l’occasione più clamorosa anche per il Napoli, con Ignacio Pià che saltò due difensori biancoverdi e davanti a Cecere, disturbato provvidenzialmente da Ametrano, tirava sull’esterno della rete. Al popolo del San Paolo restò l’urlo in gola.

Finì 0-0, come in campionato, un derby intenso, maschio, da veri uomini, una battaglia agonistica, una partita a scacchi. Il Napoli, per la terza gara, non riusciva a segnare ai cugini irpini. Il Partenio, il 19 giugno, avrebbe decretato la vincitrice. Tutto rimandato, quindi, nella tana del lupo per la promozione.

Napoli 0-0 Avellino, 12 giugno 2005. Il tabellino

NAPOLI-AVELLINO 0-0 Stadio San Paolo di Napoli, Spettatori 70.000 circa

MARCATORI: x

NAPOLI: Gianello, Grava, Bonomi (28’st Calaiò), Montervino, Giubilato, Accursi, Montesanto, Corrent (35’pt Consonni), Sosa, Capparella (14’st Abate), Pià. A disp.: Renard, Romito, Mora, Gatti. All.: Reja

AVELLINO: Cecere, Ametrano, Moretti (17’st Vastola), Riccio, Criaco, Puleo, Ghirardello (7’st D’Andrea), Fusco, Biancolino, Cinelli, Millesi. A disp.: Musella, Leone, Vanin, Montezine, Evacuo. All.: Oddo

ARBITRO: Gava di Conegliano Veneto

NOTE: ammoniti Cinelli, Montesanto, Criaco, Consonni, Montervino, Millesi. Calci d’angolo 7-6 per l’Avellino. Recupero: 4′ nel pt, 5′ nel st.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!