Napoli: vaffa e lacrime. Guai in attacco per Gattuso

Ieri sera al Meazza, contro l'Inter, il Napoli ha perso partita e due attaccanti. Insigne è stato espulso per un "vaffa..." di troppo indirizzato all'arbitro Massa, oggetto di discussione per Gattuso, che ha puntato il dito verso il direttore di gara: "un po' troppo permaloso". Ma il tecnico, contro la Lazio e per le prossime gare, dovrà fare a meno anche di Mertens, uscito in lacrime per un brutto infortunio alla caviglia.

Napoli: vaffa e lacrime. Guai in attacco per Gattuso
Insigne espulso per una parola di troppo all'arbitro e Mertens fuori gioco per un infortunio. Guai in attacco per gattuso.
3' di lettura

Il Napoli che ha perso a Milano, in casa dell’Inter, schiuma ancora rabbia per una sconfitta immeritata e condizionata da episodi negativi, che hanno influito sul risultato in sfavore dei partenopei. Ha vinto l’Inter, con un rigore giustamente concesso per il fallo commesso da Ospina su Darmian e realizzato da Lukaku. Nell’occasione, però, l’arbitro Massa ha estratto il cartellino rosso all’indirizzo di Lorenzo Insigne, per un “Vaffa…” indirizzato dal calciatore al direttore di gara, un po’ troppo permaloso secondo Gennaro Gattuso.

“Solo in Italia accadono queste cose”

Solo in Italia si espelle un giocatore che ti manda a cagare dopo aver concesso un rigore dubbio”, ha tuonato Gattuso ai microfoni di Sky, ancora infuriato nel post-partita di ieri.

Facendo leva e prendendo come esempio la carriera internazionale vissuta anche all’estero con gli scozzesi del Glasgow Rangers, Gattuso ha paragonato l’espulsione di Insigne con quanto accade nel campionato inglese:

Se dici fuck off non succede nulla, solo in Italia i calciatori vengono buttati fuori per questa roba. Allora io quando giocavo dovevo fare una partita sì e una no? Un vaffa… dopo un rigore ci può stare. A Massa ho detto che due minuti prima di espellere Insigne gli aveva fatto i complimenti per una giocata”.

Insigne ha chiesto scusa

Inviperito Gattuso, più responsabile, invece, l’atteggiamento di Insigne, che una volta smaltita la rabbia per essere stato espulso nel momento clou della gara, negli spogliatoi ha chiesto scusa all’arbitro Massa, facendo mea culpa per quell’episodio che, di fatto, ha incanalato la partita sui binari dell’Inter.

Una chance mancata dal Napoli, la seconda contro una squadra milanese, dopo il pesante ko interno patito contro il Milan, ancora capolista, ma reduce da una doppia frenata contro Parma e Genoa.

napoli-inter-insigne-gattuso-mertens-1
Lorenzo Insigne con la maglia del Napoli.

Come sta Dries Mertens?

La vetta è lontana sei punti, non tantissimi, ma al Napoli è mancato il guizzo contro formazioni di spessore come Milan e Inter, senza dimenticare l’impossibilità di disputare il confronto con la Juventus, ancora fissato sul 3-0 a tavolino per i bianconeri, che verrà discusso il 21 dicembre dal Collegio di Garanzia del Coni.

Intanto Gattuso deve fare i conti con l’infortunio capitato a Dries Mertens. L’attaccante belga si è infortunato da solo, poggiando male il piede a terra nel tentativo di giocare un pallone a fondo campo.

Le immagini del calciatore dolorante e in lacrime potrebbero non lasciare spazio ad altre interpretazioni se non quelle che portano a uno stop di almeno un mese. La prima diagnosi fatta dai medici dello staff sanitario azzurro parlava di trauma distorsivo alla caviglia sinistra. Oggi il calciatore è stato sottoposto a esami di controllo per stabilire l’entità del danno subito. Questa la diagnosi: “trauma distorsivo di primo/secondo grado alla caviglia sinistra con interessamento del comparto mediale”.

Mertens ha già iniziato la riabilitazione che proseguirà in Belgio durante il periodo natalizio. Ovviamente sia lui che Insigne salteranno il confronto con la Lazio, altro spartiacque per la stagione del Napoli.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie