Pronto soccorso e violenze, sfiorata una nuova aggressione a Napoli

Dopo il ricovero di un giovane investito: determinante la presenza delle guardie giurate e l'arrivo dei carabinieri. E' accaduto al Cardarelli

1' di lettura

Ancora violenze in ospedale, questa volta a Napoli. Il peggio è stato evitato solo grazie all’intervento delle guardie giurate e dei carabinieri. E’ accaduto ieri sera al Cardarelli.

Tutto è partito dal ricovero al pronto soccorso di un giovane che era stato investito. I familiari – in forte stato di agitazione -hanno cercato di forzare il blocco delle guardie giurate all’ingresso. Ci sono stati momenti di forte tensione. Solo per la ferma opposizione degli agenti privati e il successivo intervento dei carabinieri è stato evitato che la situazione degenerasse.

Il giovane è stato ricoverato in codice rosso. Le sue condizioni sono gravi, ma non corre pericolo di vita.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!