Contrabbandieri e abusivi col reddito di cittadinanza. In 24 nei guai

Al fisco risultavano come nullatenenti

1' di lettura

Sono 24 le persone segnalate all’INPS dalla Guardia di Finanza di Napoli per aver percepito il Reddito di Cittadinanza nonostante lavorassero come parcheggiatori abusivi e contrabbandieri.

Gli illeciti avrebbero sottratto alle casse dell’Istituto di Previdenza Sociale 267mila euro. Le Fiamme Gialle hanno scoperto che i 24 soggetti, di età compresa tra i 25 e i 63 anni, non avevano dichiarato alcun tipo di reddito.

Il loro reddito era in realtà illecito. Chi faceva il parcheggiatore abusivo agiva nelle vie del centro di Napoli: stadio San Paolo, via Chiaia e via Coroglio.

I contrabbandieri invece erano attivi nelle zone del Lavinaio e del Borgo Sant’Antonio. Con loro avevano tabacchi di provenienza illecita, probabilmente gli stessi che sono stati sequestrati, in più riprese, a Bacoli (700kg) e a Grumo Nevano (2000 kg).

Contrabbandieri col reddito

Non è la prima volta che vengono arrestati contrabbandieri percettori di reddito di cittadinanza. Neanche un mese fa a Bacoli la Guardia di Finanza ha sequestrato 7 quintali di sigarette di contrabbando.

I due arrestati, un 52enne di Napoli e un 67enne di Bacoli, erano anche loro percettori di RdC. L’INPS, come in questo caso, ha sospeso il beneficio e ha fatto partire l’iter per avere indietro i soldi indebitamente sottratti.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie