Privacy
Site icon The wam

Naspi oggi 11 aprile. Bonus e anticipo?

Scopri quando arriverà il prossimo pagamento di Naspi di aprile 2024 ed ex Bonus Renzi.

Vediamo quando arriverà il prossimo pagamento della Naspi di aprile 2024 e dell’ex Bonus Renzi sulla disoccupazione. Parleremo anche di anticipo della prestazione, spiegando a chi spetta e come richiederlo (scopri le offerte di lavoro e i concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Naspi aprile 2024: quando arriva?

La Naspi sarà pagata l’11 aprile 2024 per chi vede questa data sul fascicolo previdenziale del cittadino_ si tratta di un’area riservata del sito INPS accessibile con:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale),
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi),
  • o CIE (Carta di Identità Elettronica).

Nei prossimi paragrafi chiarirà:

  • quale importo è previsto sulla Naspi nel 2024;
  • come puoi controllare le date di pagamento sulla disoccupazione;
  • quali sono le tempistiche di accredito dell’ex Bonus Renzi.

Aggiorniamo le date di pagamento nella pagina ultime notizie di thewam.net. Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Ex Bonus Renzi su Naspi nel mese di aprile 2024: quando arriva?

L’ex Bonus Renzi,che oggi è chiamato Bonus Irpef o trattamento integrativo, sarà pagato sulla Naspi dalla seconda settimana di aprile 2024. Le ricariche arrivano a scaglioni, quindi in giorni diversi ed è possibile controllarli sul fascicolo previdenziale dell’INPS.

La pagina della Naspi sul sito dell’INPS.

Dopo quanto tempo arriva il primo pagamento della Naspi?

Il primo pagamento della Naspi impiega tra i 3 e i 4 mesi per arrivare, mentre la decorrenza è riconosciuta:

  • entro 8 giorni dalla fine dell’attività lavorativa se la domanda è stata inoltrata negli 8 giorni precedenti alla fine involontaria del rapporto di lavoro;
  • dal giorno successivo alla domanda se la domanda è stata inoltrata dopo 8 giorni dalla fine involontaria del rapporto di lavoro ed entro 68 giorni.

Naspi anticipata: come funziona?

Il servizio INPS online dedicato permette di ottenere il pagamento anticipato dell’indennità di disoccupazione. La domanda va inoltrata entro 30 giorni dall’inizio dell’attività lavorativa:

  • autonoma;
  • dell’impresa individuale;
  • o dalla sottoscrizione di una quota di capitale sociale in una cooperativa.

Se l’attività è avviata durante il lavoro dipendente, che dà diritto alla disoccupazione, la domanda per ottenere l’anticipo della disoccupazione viene trasmessa entro 30 giorni dalla richiesta per la Naspi.

Su thewam.net abbiamo chiarito come avere tutta la Naspi in un’unica soluzione e in anticipo.

Quali sono i requisiti per l’indennità di disoccupazione?

La Naspi spetta ai lavoratori che hanno perso il lavoro involontariamente e soddisfano questi requisiti:

  • almeno 13 settimane di contributi pagati nei 4 anni precedenti alla domanda;
  • iscrizione al collocamento in un Centro per l’Impiego ed età pensionabile non raggiunta.

Chi ha terminato il lavoro e ha ricevuto la Naspi non può richiedere il congedo straordinario con Legge 104.

Come richiedere la Naspi?

La domanda per l’indennità di disoccupazione deve essere inviata con il servizio online dell’INPS Nuova Assicurazione Sociale per l’impiego (NASPI): invio domanda.

Come calcolare la Naspi?

L’importo massimo della Naspi nel 2024 è di 1550,42 euro. Se la r etribuzione mensile della disoccupazione era inferiore a 1425,21 euro, l’importo corrisponderà al 75% della retribuzione stessa. Per esempio:

  • per una retribuzione di 1300 euro, la Naspi sarà di 975 euro (75% di 1300 euro)

Se la retribuzione mensile era superiore a 1425,21 euro, la Naspi è pari al 75% dell’importo più il 25% della differenza fra la somma prevista e 1425,51 euro. Facciamo un esempio:

  • se la retribuzione mensile è di 1500 euro, la Naspi sarà pari a:
    • 1068,90 (75% di 1425,21) + 18,69 euro (25% di 1500 – 1425,21) = 1087,59 euro

L’importo, come detto, non può comunque superare i 1550,42 euro.

La somma è ridotta di un:

  • 3% al mese a partire dal primo giorno del quarto mese di fruizione;
  • Per chi ha più di 55 anni al momento della domanda, il taglio del 3% decorre dal primo giorno dell’ottavo mese di fruizione.

FAQ: domande frequenti sulla Naspi

Come si richiede la Naspi?

Online dal sito dell’INPS o con l’assistenza di un Caf oppure un patronato.

Quanto dura la Naspi?

La durata dell’indennità di disoccupazione corrisponde alla metà delle settimane di contributi versati negli ultimi quattro anni.

Quali documenti sono necessari per richiedere la Naspi?

Ecco i documenti sono necessari per presentare la domanda di Naspi all’INPS:

  • Copia della carta d’identità e del codice fiscale di chi richiede la prestazione
  • Ultima busta paga
  • Lettera di licenziamento o UNILAV. Se a terminare è il lavoro domestico, è necessario il modello UNILAV e non la lettera di licenziamento.
  • Contratto di lavoro. Se la domanda della Naspi avviene dopo la scadenza del contratto a tempo determinato;
  • Modulo mandato di assistenza e rappresentanza da compilare e allegare alla richiesta;
  • Modello SR163 da compilare e allegare alla richiesta ;
  • Modello SR156.

Sulla Naspi viene pagata la tredicesima?

No, con la Naspi non è previsto il pagamento della tredicesima mensilità.

  • dipendenti a tempo indeterminato delle pubbliche amministrazioni;
  • operai agricoli a tempo determinato;
  • operai agricoli a tempo indeterminato;
  • lavoratori extracomunitari con permesso di lavoro stagionale.
Exit mobile version