Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Disoccupazione / Naspi dicembre 2022: nuova data di pagamento

Naspi dicembre 2022: nuova data di pagamento

Naspi dal 23 dicembre 2022, ecco a chi arriva, come controllare l'accredito e il bonus 150 euro.

di Sara Fannino

Dicembre 2022

Naspi dal 23 dicembre 2022, andiamo a vedere insieme quali sono le ultime novità sulla Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Naspi dal 23 dicembre 2022, ecco le ultime novità sui pagamenti INPS

Naspi dal 23 dicembre 2022; scopriamo insieme le ultime novità sui pagamenti INPS dell’Indennità di Disoccupazione Naspi. Ricordiamo che quella del prossimo venerdì è una delle diverse ricariche che sono arrivate in questo mese ai beneficiari del sostegno. I percettori interessati, in questo specifico caso, saranno coloro che hanno fatto domanda di Naspi ad inizio mese.

Leggi anche: Assegno unico oggi 22 dicembre: orari e maggiorazioni

I pagamenti, infatti, sono partiti come di consueto a inizio mese e continueranno ad arrivare fino alla fine del mese. Come mai? Semplice, perché l’Istituto effettua gli accrediti per flussi e non eroga tutte le prestazioni in una sola data. Le ricariche, infatti, variano da percettore a percettore a seconda della data di presentazione della domanda e della Provincia in cui si trova il cittadino.

Leggi anche: Bonus 150 euro dicembre, nuova data di pagamento: per chi?

C’è un modo per scoprire quando arrivano le ricariche della prestazione? Certamente, basterà tenere monitorato il vostro fascicolo previdenziale online del cittadino di INPS. Andiamo subito a scoprire in che modo si possono vedere i pagamenti della Naspi, in particolare la Naspi dal 23 dicembre 2022.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Naspi dal 23 dicembre 2022, ecco come controllare l’accredito

Naspi dal 23 dicembre 2022, volete aver la certezza del prossimo pagamento dell’indennità di disoccupazione? Ecco allora come controllare l’accredito. Per prima cosa bisogna ricordare che qualsiasi pagamenti INPS viene accreditato sul fascicolo elettronico del cittadino.

Leggi anche: Ex bonus Renzi in pagamento oggi: ecco per chi

Per raggiungerlo vi basterà scrivere sul motore di ricerca Google o su qualsiasi altro motore di ricerca “Fascicolo previdenziale INPS”. Una volta cliccato il primo risultato apparso, sarà il momento di autenticarsi con una delle identità digitali:

Leggi anche: Chi non avrà il Reddito di cittadinanza a dicembre 2022

Con una di queste tre identità digitali potrete ufficialmente autenticarvi sul sito di INPS. Ora, entrati nel Fascicolo Previdenziale, dovrete muovervi sulla sinistra e guardare la voce “Prestazione”, per poi cliccare su “Pagamenti”. Ecco, da questo momento potrete prendere visione di tutti i pagamenti effettuati dall’INPS in ordine cronologico, e potrete verificare se arriverà la Naspi dal 23 dicembre 2022.

Andiamo a scoprire se con l’accredito del 23 dicembre 2022 arriverà anche l’indennità una tantum da 150 euro prevista dal decreto-legge Aiuti ter.

Leggi anche: Pensione di cittadinanza dicembre in arrivo oggi: gli orari

Naspi dal 23 dicembre 2022
Naspi dal 23 dicembre 2022 – immagine calendario

Naspi dal 23 dicembre 2022, con o senza il bonus una tantum da 150 euro?

Abbiamo visto che la Naspi dal 23 dicembre 2022, anche se a molti percettori è arrivata nelle scorse settimane, pertanto, non si escludono ricariche anche per la prossima settimana per altri che hanno richiesto la prestazione ad inizio mese.

Ma la domanda è una sola: con la Naspi dal 23 dicembre 2022, INPS erogherà anche l’indennità una tantum da 150 euro? Purtroppo, la risposta è no. I percettori delle indennità di disoccupazione, compresi i percettori di Dis-Coll e di disoccupazione agricola, riceveranno i pagamenti solo a partire dalla seconda fase INPS.

Leggi anche: Assegno unico su Rdc dicembre: data in arrivo

Cosa significa? Anche in questo caso, come è accaduto con l’indennità una tantum di 200 euro disciplinata dal decreto-legge Aiuti uno dello scorso 17 maggio 2022, n. 50, ci saranno due periodi distinti di pagamento. Il primo, in corso, terminerà il prossimo 31 gennaio 2023, mentre il secondo partirà proprio dal 1° febbraio 2023.

Tra i beneficiari della prima fase degli accrediti troviamo:

Tutte le categorie restanti, invece, comprensive di indennità di disoccupazione, ex indennità Covid-19, lavoratori stagionali, dello spettacolo e del turismo, riceveranno il bonus una tantum solo da febbraio. Ma come mai questo ritardo?

Leggi anche: Bonus occhiali 2023: come avere lo sconto e a chi spetta

Tutto dipende dalla consegna delle denunce UniEmens dei datori di lavoro, riguardanti gli accrediti del bonus 150 euro per i propri lavoratori dipendenti. Le denunce dovranno essere inoltrate entro e non oltre la fine del mese corrente, dunque, il 31 dicembre 2022. Dopodiché INPS effettuerà i controlli per evitare di erogare due volte la stessa indennità al medesimo percettore. Assicuratosi che non ci sia nessun doppione, farà partire i pagamenti, che arriveranno anch’essi per flussi.

Insomma, resta valido il consiglio di tenere sempre monitorato il fascicolo previdenziale di INPS, anche perché, come dichiarato dallo stesso Istituto, i pagamenti non arriveranno insieme all’indennità di disoccupazione, ma separati.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza dal 20 dicembre: orari e i 150 euro?

Potranno ricevere il bonus 150 euro sull Naspi, tutti coloro che avranno percepito l’indennità a novembre. Ecco, infatti, quanto stabilito dalla circolare 127 di INPS:

L’articolo 19, comma 9, del decreto-legge n. 144/2022 prevede il riconoscimento di un’indennità una tantum di importo pari a 150 euro a favore dei soggetti che nel mese di novembre 2022 sono titolari delle indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL, di cui rispettivamente agli articoli 1 e 15 del decreto legislativo n. 22/2015.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp