Naspi: a chi spetta l’indennità di disoccupazione. Requisiti e importo

Naspi: requisiti, durata, importo dell’assegno, come si inoltra domanda all'Inps

3' di lettura

La Naspi è l’indennità mensile di disoccupazione riservata ai lavoratori subordinati che vedono cessare il proprio rapporto per cause indipendenti dalla loro volontà.

L’importo dell’assegno varia a seconda di alcuni parametri, la domanda deve essere inoltrata all’Inps dall’interessato. Di seguito una breve guida (Le ultime news a questo link).

In questa pagina, ogni giorno, tutti gli aggiornamenti su bonus, agevolazioni fiscali e guide utili per famiglie, liberi professionisti e imprese. In questa pagina, invece, tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate. Da qui puoi ricevere tutte le news su bonus e concorsi direttamente su Google.

Indice:


Naspi: a chi spetta l’indennità di disoccupazione

La Naspi spetta a tutti i lavoratori subordinati che perdono la propria occupazione (lavoro) per motivi a loro non imputabili (non hanno colpe) o a seguito di dimissioni per giusta causa (quando ci si dimette perché il datore non paga lo stipendio, per esempio).

Sono compresi nella platea dei potenziali richiedenti gli apprendisti, i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato con le medesime cooperative, il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato e i dipendenti a tempo determinato della PA.

Requisiti da rispettare

Per fare richiesta è necessario rispettare alcuni requisiti:


  • aver perso l’occupazione involontariamente,

  • aver dichiarato al centro per l’impiego competente l’immediata disponibilità al reimpiego,

  • almeno 13 settimane di contribuzione nei 4 anni precedenti all’inizio del periodo di disoccupazione,

  • 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti all’inizio del periodo di disoccupazione.

Quando presentare domanda

La Naspi viene erogata dall’ottavo giorno successivo alla cessazione del rapporto di lavoro (ma anche del termine del periodo di maternità, malattia, infortunio) se la domanda viene presentata all’Inps (Tutte le informazioni qui) entro otto giorni dalla cessazione, oppure, dal giorno successivo alla presentazione della domanda, se questa viene presentata dopo l’ottavo giorno dalla cessazione.

In caso di licenziamento per giusta causa, la Naspi decorre dal trentottesimo giorno successivo al licenziamento stesso se la domanda è stata presentata entro 38 giorni dall’evento o dal giorno successivo alla presentazione della domanda se quest’ultima è stata inoltrata dopo il trentottesimo giorno dal licenziamento.

Quanto dura e importo

La Naspi viene erogata mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane contributive presenti negli ultimi 4 anni fino a un massimo di 24 mesi.

Per calcolare l’importo è fondamentale reperire il proprio estratto conto previdenziale (tramite il sito Inps): a questo punto si dovranno sommare tutte le retribuzioni imponibili ai fini previdenziali ricevute negli ultimi 4 anni, quindi, dividere il risultato di questa operazione per il numero di settimane di contribuzione e, infine, moltiplicare quest’altro risultato per un coefficiente pari a 4,33.

Calcolo e limite massimo

Ora, se l’importo è inferiore a 1.227,55 euro, la Naspi sarà pari al 75% di questa cifra, mentre se l’importo è superiore a 1.227,55 euro, sarà pari al 75% di tale cifra più il 25% della differenza tra l’importo calcolato e il limite di 1.227,55 euro (posto però che il limite massimo dell’indennità per il 2020 è fissato a quota 1.335,40 euro).

L’importo della Naspi non rimane invariato per tutto il periodo di erogazione ma a partire dal quarto mese di fruizione si riduce del 3% per ogni mese successivo.

Bonus e guide utili

Clicca qui e leggi i bonus e le guide
  1. Bonus Pc e tablet: la guide del Ministero per richiederlo

  2. Tutti i bonus dell’Inps: la guida per averli

  3. Bonus acquisti per famiglie

  4. Bonus spesa di Poste: la guida

  5. Esenzioni e bonus per pagare meno tasse

  6. Tutti i bonus per scuola e università

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie