Coronavirus, negozio chiuso per lockdown. La sentenza: non dovrà pagare l’affitto

La decisione del tribunale di Venezia.



1' di lettura

Non dovrà pagare l’affitto perché il suo negozio è stato chiuso a causa del lockdown imposto dal Coronavirus. A deciderlo è stato il tribunale civile di Venezia che ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Daniela Ajese per una attività del settore abbigliamento.

Negozio chiuso per Coronavirus: non dovrà pagare l’affitto

L’esercizio commerciale avrebbe dovuto pagare circa 50mila euro per tre mesi (febbraio, marzo e aprile) alla società Blo Srl, che gestisce il centro commerciale del quale fa parte il negozio. Il giudice Tania Vettore ha però disposto alla società di non riscuotere il pagamento dalla banca. L’istituto di credito aveva emesso fideiussioni per il versamento dell’affitto e ha visto sospendere l’attività di pagamento.

Un primo provvedimento, quello del tribunale veneziano, che potrebbe diventare un importante precedente.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.