Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi, stadi al 50%

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi, stadi al 50%, super green pass su tutti i mezzi di trasporto, sospeso l'obbligo di vaccino per tutti i lavoratori. Se ne discuterà il 5 gennaio. La stretta dopo l'aumento esponenziale dei contagi causati dalla variante Omicron.

4' di lettura

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi, capienza degli stadi al 50%, super green pass per viaggiare su treni, arei, navi e per il trasporto pubblico. Tutte misure che entreranno in vigore dal prossimo 10 gennaio 2022 e sono state adottate dal governo, dopo una giornata di divisioni, per contenere l’aumento dei contagi, che ieri hanno sfiorato quota 100.000. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati su diritti degli invalidi e legge 104

Non è stata invece approvata l’estensione dell’obbligo di vaccinazione per i lavoratori di ristoranti, trasporti e fiere.

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi: cosa cambia

Iniziamo dalla quarantena, e vediamo cosa cambia per chi ha avuto un contatto stretto con una persona risultata positiva al covid.

Nel decreto si specifica che la quarantena precauzionale «non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al Covid-19 nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo».

Ma chi ha avuto contatti stretti con contagiati dovranno, fino al decimo giorno successivo all’esposizione indossare obbligatoriamente «i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 e di effettuare – solo qualora sintomatici – un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all’ultima esposizione al caso».

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi: tamponi

E infine, «la cessazione della quarantena o dell’auto-sorveglianza sopra descritta consegua all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati; in tale ultimo caso la trasmissione all’Asl del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza».

Per i non vaccinati resta tutto com’è: quarantena per dieci giorni.

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi: il super green pass ampliato

Dal 10 gennaio 2022 si amplia anche l’uso del super green pass.

Sarà obbligatorio per queste attività:

  • alberghi e strutture ricettive;
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
  • sagre e fiere
  • centri congressi
  • servizi di ristorazione all’aperto
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto
  • centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto

Come accennato il super green pass sarà indispensabile per l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso quello pubblico locale o regionale.

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi: proposta Regioni

Le proposte delle Regioni sono state accolte solo in parte. I governatori preoccupati per l’incremento esponenziale dei contagi, e per timore che le quarantene dei “contatti” potessero di fatto bloccare buona parte delle attività, avevano chiesto al governo la fine della quarantena per i vaccinati. E questa proposta è stata accolta, anche dopo che il Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Covid ha dato il via libera.

Non è passata per ora la richiesta di estendere il super green pass a tutte le categoria dei lavoratori. Anche se ne discuterà di nuovo nel Consiglio dei Ministri del 5 gennaio, quando la situazione pandemica in Italia sarà ancora più definita.

Il parere delle Regioni è stato espresso con chiarezza dal presidente Liguria, Giovanni Toti: «Non possiamo bloccare il Paese con le quarantene dei contatti di positivi. Il Covid è cambiato, la maggior parte della popolazione è vaccinata, dobbiamo rivedere anche le misure per affrontarlo».

Niente quarantena per i vaccinati con 3 dosi: aumento contagi

La nuova stretta è stata decisa per arginare l’impressionante aumento dei contagi causato dalla variante Omicron. La nuova stretta che impone in particolare una diversa caratterizzazione della quarantena obbligatoria. Con le regole precedenti rischiava di bloccare il Paese in una sorta di lockdown involontario.

Si teme che il numero dei positivi aumenti ancora, il picco dovrebbe registrarsi a metà gennaio. Le feste di Natale e quelle di fine anno potrebbero dare alla diffusione del virus una ulteriore spinta al rialzo dei casi. È anche vero che al momento la nuova mutazione sembra avere conseguenze meno gravi sulla popolazione, anche perché in larga parte vaccinata o già guarita dal covid.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie