Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Carta dedicata a te, INPS: controlli a tappeto

Carta dedicata a te, INPS: controlli a tappeto

INPS annuncia nuovi controlli a tappeto per l'assegnazione della nuova Carta dedicata a te in arrivo a settembre.

di The Wam

Giugno 2024

Il nuovo presidente dell’INPS, Gabriele Fava, ha annunciato una serie di controlli rigorosi per la concessione della nuova Carta dedicata a te, in arrivo a settembre.

INPS, senza bisogno di fare domanda, controllerà tutti gli ISEE a disposizione e inserirà le famiglie che hanno diritto alla carta in una lista, che poi sarà trasmessa ai comuni. A differenza dell’anno scorso però, e questa è la novità, i controlli saranno fatti prima e non dopo (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Carta dedicata a te, controlli

Al termine della conferenza stampa di presentazione della nuova Carta dedicata e te, presieduta dal ministro Francesco Lollobrigida, il nuovo presidente dell’INPS, Gabriele Fava, ha promesso che l’INPS svolgerà un lavoro a regola d’arte.

Più precisamente, ha dichiarato che i controlli dei requisiti per ottenere la Carta dedicata a te saranno fatti ex-ante (in anticipo) e non ex-post (in ritardo).

Questa scelta, che può apparire banale, in realtà determinerà l’accesso alla misura a molte meno persone. L’anno scorso, infatti, diverse famiglie hanno ricevuto la card e solo dopo mesi INPS si è resa conto che mancavano i requisiti per ottenerla.

Le famiglie in questione sono tenute a restituire l’importo speso. Non abbiamo dati a supporto per sapere quante effettivamente lo abbiano fatto..

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Carta dedicata a te, INPS: controlli a tappeto
Carta dedicata a te, INPS: controlli a tappeto – In foto un burocrate in un archivio.

Carta dedicata a te, faq

Nel video che segue abbiamo raccolto le domande più frequenti sulla nuova Carta dedicata a te: abbiamo parlato di famiglie senza figli, compatibilità con le altre misure, nuovo importo (c’è stato un aumento) e tanto altro.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp