Nuova proroga delle cartelle esattoriali: si decide oggi

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: potrebbe essere deciso oggi lo stop alle notifiche delle cartelle di pagamento sospese durante la pandemia. L'ultima occasione questo pomeriggio durante la votazione alle Camere della Nota di aggiornamento del Def. Si punta a bloccare le notifiche fino al 31 dicembre e disporre una nuova sanatoria (Rottamazione Quater).

4' di lettura

Ultime ore per decidere sulla nuova proroga delle cartelle esattoriali che sono rimaste in sospeso durante la pandemia. Il governo sembrava aver gettato la spugna, per una questione di tempi. Ma il provvedimento potrebbe passare in extremis.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Si deciderà oggi. La nuova proroga delle cartelle esattoriali, da estendere fino al 31 dicembre, è stata ritenuta una priorità per quasi tutti i partiti della maggioranza. La misura è stata inserita all’interno della risoluzione del Nadef che sarà votata oggi alle Camere. È l’ultima possibilità.

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: si vota oggi

Il provvedimento avrebbe dovuto essere votato ieri, ma la Conferenza dei capigruppo al Senato ha deciso di far slittare la decisione a questo pomeriggio.

C’è stato un duro lavoro per inserire la nuova proroga delle cartelle esattoriali, con un supplemento di istruttoria. Una questione di costi, certo, ma anche organizzativa.

La proroga è stata comunque ritenuta urgente: sommergere i cittadini con milioni di cartelle esattoriali arretrate proprio mentre l’economia del Paese si sta riprendendo avrebbe potuto essere un freno, sia finanziario, sia psicologico.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: Rottamazione Quater

Saranno prorogati i termini delle cartelle esattoriali, ma anche una apertura alla Rottamazione Quater per le cartelle di pagamento che riguardano il 2018 e il 2019.

Nella bozza che sarà votata oggi in Parlamento ci sono anche altri impegni vincolanti.

Uno in particolare: rinnovare il sostegno per tutti i cittadini che più sono stati colpiti dalla pandemia.

Poi spazio alla proroga del Superbonus 110%, esteso fino al 2023 e anche a tutte le strutture ricettive.

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: com’era andata il 23 settembre

Nel frattempo, lo sapete, dal primo settembre sono riprese le notifiche delle cartelle esattoriali. Il 31 agosto è terminata la sospensione che era stata decisa con il decreto Sostegni per la pandemia.

Forse troppo presto. Per questo motivo si cerca di correre ai ripari e prolungare la tregua fino al 31 dicembre.

La questione era stata affrontata già il 23 settembre durante il Consiglio dei ministri. Ma la discussione si è arenata, concludendosi con un nulla di fatto: non ci sarebbe stata nessuna nuova proroga e neppure una Rottamazione Quater per consentire la dilazione dei pagamenti.

Al momento, in attesa che arrivi in extremis la nuova proroga delle cartelle esattoriali, è in vigore la legge di conversione del decreto Sostegni Bis.

Cosa prevede? I pagamenti di tutte le rate che sono scadute nel 2020 dovranno essere versati entro ottobre del 2021. Mentre quelle che sono scadute nel 2021 si dovranno pagare, insieme, entro il prossimo 30 novembre.

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: l’obiettivo del governo

Se ne saprà di più nelle prossime ore.

Il governo per quanto riguarda la riscossione fiscale aveva un bersaglio preciso: raggiungere quasi 30 miliardi di euro nei prossimi 3 anni. Così suddivisi:

  • 2021: 7,1 miliardi;
  • 2022: 11,7 miliardi;
  • 2023: 10,3 miliardi.

Questo era l’accoro tra il ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Agenzia delle Entrate. Un accordo siglato in un documento che è al vaglio delle Commissioni parlamentari

Ma questi obiettivi difficilmente saranno raggiunti, anche perché – come detto – buona parte dei partiti che compongono la maggioranza vorrebbero imporre una nuova sospensione alla riscossione delle imposte e della tasse non pagate.

Una sospensione che sia accompagnata anche da una nuova sanatoria delle cartelle esattoriali.

Nuova proroga delle cartelle esattoriali: pagamenti in tempi ristretti

Ma del resto, anche senza la nuova proroga delle cartelle esattoriali, l’obiettivo dei 7,1 miliardi entro il 2021 non sarebbe stato raggiunto. Per farlo l’Agenzia delle Entrate avrebbe dovuto accelerare in modo significativo le notifiche delle cartelle di pagamento.

Ma non solo: avrebbe anche dovuto imporre modalità di pagamento in tempi notevolmente ristretti.

Proprio quello che vuole evitare il governo per non mettere in gravi difficoltà economiche milioni di famiglie che solo ora stanno superando i disagi dalla crisi sanitaria.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie