Nuova sospensione delle cartelle esattoriali

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: la misura dovrebbe essere approvata dal governo nelle prossime settimane con una nuova rottamazione. La “pausa” sarà protratta fino alla fine dell'anno, ma sono allo studio provvedimenti per evitare che da gennaio si riversino su tanti italiani milioni di atti esecutivi. Potrebbero frenare l'uscita dalla crisi del Paese.

4' di lettura

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali. La misura è allo studio del governo e dovrebbe essere approvata subito dopo la valutazione del Nadef, la nota di aggiornamento al documento di economia e finanza, che valuterà le stime di crescita dell’Italia con i nuovi parametri su deficit e debito pubblico. Forse già all’inizio della prossima settimana.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Tempi stretti dunque.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: fino al 31 dicembre

La nuova sospensione delle cartelle esattoriali dovrebbe riguardare tutti quegli atti esecutivi che sono maturati durante il periodo di pandemia.

La nuova sospensione delle cartelle esattoriali non dovrebbe durare a lungo, molto probabilmente sarà estesa fino alla fine del 2021.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali e rottamazione quater

Nella manovra di bilancio che sarà approvata nei prossimi mesi potrebbe essere inserita anche una nuova rottamazione dei ruoli. Il provvedimento affianca la riforma fiscale che è allo studio da tempo.

Il governo, anche per non frenare la ripresa di famiglie e imprese, ha intenzione di centellinare il più possibile la consegna della cartelle esattoriali.

Si vuole cioè evitare che dopo due anni di pausa gli italiani siano sommersi da atti esecutivi.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: ne arrivano un milione al mese

Al momento l’Agenzia delle Entrate e Riscossione sta consegnando un milione di cartelle esattoriali al mese. L’obiettivo era quello di notificarne 4 milioni entro dicembre.

La nuova proroga della sospensione ritarderà queste notifiche.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: timori per gennaio

L’esecutivo teme l’impatto che può avere sui cittadini una mole notevole di cartelle esattoriali. Il timore è soprattutto per gennaio, quando l’Agenzia delle Entrate dovrebbe accelerarne la consegna.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: in partenza almeno 25 milioni

La massa di arretrati è così enorme che anche l’ente della riscossione potrebbe avere più di un problema nella gestione.

Ricordiamo che l’arretrato complessivo supera i 25 milioni di atti esecutivi.

Una montagna di debiti ed eventuali pignoramenti.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: il pressing dei partiti

Sulla nuova sospensione e la successiva rottamazione (pace fiscale) non ci dovrebbero essere dubbi. Sono diverse le forze politiche che compongono il governo di Mario Draghi a spingere con forza verso questa decisione.

A cominciare dal Movimento 5 Stelle («non colpiamo contribuenti e imprese appena usciti dalla crisi»), ma anche la Lega è sulle identiche posizioni. Gli stessi vertici del partito hanno più volte sollecitato nei giorni scorsi la quarta rottamazione delle cartelle.

L’arrivo di milioni di cartelle esattoriali viene ritenuto un disastro annunciato per tante famiglie. Molti degli atti esecutivi sono da 10, 15 o 20mila euro. Chi si sta ora rialzando dagli effetti della crisi sanitaria ed economica rischia un colpo definitivo.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: la Camera si impegna

Anche per questo motivo alla Camera è stato già approvato all’unanimità un parere parlamentare che impone al governo l‘impegno massimo per la nuova sospensione delle cartelle esattoriali e la quarta rottamazione.

È proprio questa unanimità che lascia ritenere una facile approvazione dei due provvedimenti. Difficile che il presidente del Consiglio non prenda in considerazione il parere del parlamento, anche perché ha sempre dichiarato che la ripresa è fondamentale per il Paese, per uscire in modo definitivo dal guado della crisi economica.

Nuova sospensione delle cartelle esattoriali: tempi rapidi

Il primo decisivo passo per l’approvazione di questi due provvedimenti (nuova sospensione e quarta rottamazione delle cartelle esattoriali), sarà l’approvazione dei decreti dopo il via libera del Nadef. La riunione del consiglio dei ministri è prevista per giovedì.

Come detto, tempi rapidi per la nuova sospensione delle cartelle esattoriali.

Nei mesi scorsi il governo ha cancellato le cartelle esattoriali emesse tra il 2000 e il 2010, un bel carico, ma quasi tutto inesigibile. Sono state azzerate le cartelle fino a 5.000 euro ma solo per chi ha redditi non superiori a 30.000 euro.

Mentre dal primo settembre, dopo la sospensione pandemica, è ripreso l’invio delle cartelle esattoriali.

Ora un altro stop. E un’altra rottamazione.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie