Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: si tratta di 4,4 miliardi e devono essere spesi entro il 31 dicembre del 2021, come accedere all'aiuto. Tutti i requisiti e la modalità per la presentazione della domanda. La somma massima erogata a fondo perduto è di 150.000 euro.

4' di lettura

Arrivano nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva, a disposizione ci sono 4,4 miliardi. Si tratta del contributo perequativo. Entro un mese l’Agenzia delle Entrate aprirà una piattaforma. Le imprese avranno a disposizione 40 giorni per inoltrare la domanda e ottenere il sostegno economico.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

I tempi sono stretti: i fondi stanziati nel decreto Sostegni Bis devono infatti essere spesi entro il 31 dicembre del 2021.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: il requisito

Il requisito per accedere a questi nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva è semplice: le imprese devono aver registrato nel 2020 una riduzione dell’utile non inferiore al 30%.

E se erano già in perdita, l’incremento del calo nello stesso anno deve essere stato almeno del 30%.

E comunque, alla differenza tra il risultato economico del 2020 e quello del 2019 devono essere sottratti gli eventuali benefici che sono già stati ricevuti (sempre per arginare le perdite causate dalla pandemia di Covid).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: in attesa del portale

L’Agenzia delle Entrate, con un provvedimento del 4 settembre scorso, ha definito le modalità necessarie per determinare l’importo del contributo.

Manca ora, come detto, l’ultimo passaggio: l’apertura del portale per l’invio delle domande.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: a chi spetta

Questi nuovi contributi a fondo perduto sono riconosciuti agli imprenditori, ai professionisti, agli artigiani, a chi produce reddito agricolo e ai titolari di partita Iva (residenti o stabiliti in Italia) che nel periodo di riferimento (2019/2020) hanno avuto un ammontare di ricavi o compensi non superiore a 10 milioni di euro.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: calcolo del contributo

Come si calcola il contributo?

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha stabilito questi criteri per determinare l’ammontare del contributo:

la differenza tra il risultato economico relativo al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020 e quello riferito al periodo d’imposta al 31 dicembre 2019 deve essere diminuita dell’importo di altri contributi a fondo perduto (anti Covid) che sono stati riconosciuti dall’Agenzia delle Entrate.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: a chi non spetta

I nuovi contributi a fondo perduto non spettano se l’ammontare complessivo degli altri contributi a fondo perduto anti Covid riconosciuti dall’Agenzia delle Entrate è superiore (o uguale) alla perdita che si è registrata tra il 2019 e il 2020.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: le percentuali

Queste sono le regole principali. E in base a queste regole i nuovi contributi a fondo perduto per partite Iva e imprese spettano applicando le percentuali che leggete qui sotto sulla differenza netta dei risultati economici del 2020 rispetto al 2019:

  • 30% per le imprese e i professionisti che hanno ricavi o compensi (riportati nella dichiarazione dei redditi 2019) fino a 100.000 euro;
  • 20% per le imprese e i professionisti che hanno ricavi o compensi (riportati nella dichiarazione dei redditi 2019) tra 100.000 e 400.000 euro;
  • 15% per le imprese e i professionisti che hanno ricavi o compensi (riportati nella dichiarazione dei redditi 2019) tra 400.000 e 1 milione di euro;
  • 10% per le imprese e i professionisti che hanno ricavi o compensi (riportati nella dichiarazione dei redditi 2019) tra 1 e 5 milioni di euro;
  • 5% per le imprese e i professionisti che hanno ricavi o compensi (riportati nella dichiarazione dei redditi 2019) tra 5 e 10 milioni di euro.

Nuovi contributi a fondo perduto per le partite Iva: altri requisiti

Ribadiamo altri due requisiti:

il peggioramento del risultato economico nel periodo d’imposta 2020 deve essere almeno pari al 30% rispetto al risultato economico del 2019;

l’importo massimo dei nuovi contributi a fondo perduto è di 150.000 euro.

Per poter accedere al contributo le persone interessate devono aver necessariamente presentato la dichiarazione del redditi 2020 entro il 30 settembre del 2021.

Le domande dovranno essere inviate per via telematica. Non c’è differenza rispetto ai settori in cui opera la partita Iva.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie