Nuovo Clan Partenio: “Intercettazioni inutilizzabili”

Processo sul Nuovo Clan Partenio. Alcune intercettazioni sono state giudicate inutilizzabili. Vacilla, soprattutto, l'accusa di scambio elettorale politico mafioso.

2' di lettura

Colpo di scena nel processo sul Nuovo Clan Partenio. Dopo le eccezioni sollevate dalle difese, sono state giudicate inutilizzabili una serie di intercettazioni. (Qui il link per approfondire l’inchiesta sul Nuovo Clan Partenio)

Nuovo Clan Partenio, intercettazioni “a rischio”

Vacilla, in particolar modo, l’ipotesi di scambio elettorale politico mafioso, già reputata inconsistente al Riesame, in un altro filone di inchiesta, discusso dall’ex consigliere comunale di Avellino, Damiano Genovese (difeso dall’avvocato Gerardo Santamaria). Fra le intercettazioni, giudicate inutilizzabili, ce ne sono alcune raccolte nell’auto di Ernesto Nigro ed altre in una abitazione Mercogliano e in un autolavaggio di Avellino. La difesa (in particolar modo gli avvocati Gaetano Aufiero e Alberico Villani, che difendono le parti interessate da molte delle intercettazioni) aveva sollevato delle eccezioni.

La Procura doveva fornire i decreti che autorizzavano quelle “conversazioni origliate”. Gli avvocati hanno puntato l’attenzione su modalità e, soprattutto, tempi per i quali si sono protratte le intercettazioni e sull’assenza di decreti motivati per sostenerle.

Nuovo Clan Partenio: comuni parti civili

Mella scorsa udienza si erano costituti parti civili i Comuni di Avellino, Mercogliano e Monteforte. Cittadini e associazioni avevano fatto pressioni affinché i sindaci lo facessero. Sarà parte civile nel processo anche l’associazione anti-racket Sos Impresa Avellino.

Ascoltato l’investigatore

A fine gennaio sarà contro-esaminato (interrogato dalle difese) il capitano, Quintino Russo, che ha coordinato tutti i filoni di indagine sul Clan Partenio 2. L’investigatore ha raccontato la genesi dell’indagine. Nata durante l’inchiesta sull’omicidio di Michele Tornatore, ammazzato con dei colpi di pistola e poi bruciato in un’auto a Contrada. Alcune dichiarazioni, facevano riferimento a degli “amici di Avellino”.

Nuovo Clan Partenio: le accuse

In oltre mille pagine di ordinanza cautelare, con annessi allegati, si contestano, a vario titolo e con diversi gradi di responsabilità, i reati di usura, estorsioni, detenzione di armi, tutto con l’aggravante mafiosa (reati ipotizzati che ora sono al vaglio dei giudici).

A inizio novembre, intanto, sono state eseguite quattordici misure cautelari (qui leggi nomi e cifre dell’inchiesta) nell’indagine stralcio sul Nuovo Clan Partenio. Gli indagati sono accusati a vario titolo (accuse che ora dovranno passare al vaglio di un giudice) di Associazione per delinquere di tipo mafioso, Estorsione, Scambio elettorale politico-mafioso, Turbata libertà degli incanti, Falsità materiale, Truffa, Trasferimento fraudolento di valori e Riciclaggio. Ora, però, proprio perché delle intercettazioni sono state giudicate inutilizzabili, dei capi d’accusa potrebbero cadere. O, comunque, saranno molto più difficili da sostenere.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie