Clan Partenio 2, aste giudiziarie: Livia Forte risponde a Pm

Nuovo Clan Partenio, filone d'inchiesta sulle aste giudiziarie che sarebbero state truccate. L'indagata Livia Forte ha fornito la sua versione dei fatti ai Pm respingendo le accuse.

2' di lettura

Livia Forte, arrestata nell’indagine sul filone delle aste giudiziarie legato al Nuovo Clan Partenio, ha chiesto di essere ascoltata dai Pm dell’Antimafia di Napoli per chiarire la sua posizione. E’ stata perciò interrogata dal magistrato Henry John Woodcock. Quasi tre ore durante le quali l’indagata, difesa dagli avvocati Carmine Danna e Alfonso Furgiuele, ha respinto le accuse chiarendo di non aver avuto mai legami col Nuovo Clan Partenio e di non sapere neppure dell’esistenza del presunto gruppo criminale. Respinte anche le accuse relative alla turbativa d’asta.

Nuovo Clan Partenio. Interrogatori in carcere (Foto di Dan Henson per Shutterstock)
Nuovo Clan Partenio, inchiesta sulle aste giudiziarie che per l’accusa sono state condizionate. Livia Forte, arrestata nell’indagine dell’Antimafia, ha deciso di fornire la sua versione dei fatti (Foto di Dan Henson per Shutterstock)

Arresti nelle aste giudiziarie

A inizio novembre, i carabinieri del comando provinciale del capoluogo irpino e i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito quattordici arresti (otto in carcere e sei ai domiciliari) e il sequestro preventivo di cinque società e altri beni (fra crediti, quote sociali e azioni) per un valore complessivo di oltre quattro milioni di euro.

L’indagine è condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli (Pm Simona Rossi, Henry John Woodcock, Luigi Landolfi e Anna Frasca).

Le ipotesi di reato

Gli indagati sono accusati a vario titolo e con diversi gradi di responsabilità (accuse che ora dovranno passare al vaglio di un giudice) di Associazione per delinquere di tipo mafioso, Estorsione, Scambio elettorale politico-mafioso, Turbata libertà degli incanti, Falsità materiale, Truffa, Trasferimento fraudolento di valori e Riciclaggio.

Il ruolo di Livia Forte per i Pm

Per i Pm Livia Forte e Armando Aprile hanno partecipato alla turbativa delle aste giudiziarie finite al centro dell’inchiesta, in alcune occasioni servendosi della forza intimidatrice di indagati legati al Nuovo Clan Partenio. Ricostruzione che oggi proprio la Forte ha smentito con forza ai magistrati. Nessuna partecipazione diretta e indiretta col gruppo criminale teorizzato dall’Antimafia: questo è quanto sostenuto dall’indagata. Ora potrebbe arrivare una richiesta di revoca o attenuazione della misura cautelare.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie