Nuovo Codice della strada 2021: cosa cambia

Nuovo Codice della strada 2021: fatte attenzione, sono previste numerose novità per gli automobilisti, i proprietari di monopattini e anche i pedoni. Multe più salate per chi occupa parcheggi dedicati ai disabili o utilizza dispositivi elettronici mentre guida. Nuove regole anche per l'attraversamento delle strisce pedonali. Il foglio rosa vale un anno. Incentivi per la patente da autotrasportatore.

5' di lettura

Da mercoledì entra in vigore il nuovo codice della strada, contiene una serie di novità importanti per gli automobilisti, e non solo. Farebbero bene a informarsi anche i pedoni e chi è alla guida di monopattini.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Nuovo Codice della strada 2021: approvato nel decreto Infrastrutture

Il nuovo codice della strada è stato inserito nel decreto Infrastrutture, che è stato votato dal Senato il 4 novembre ed entro il 10 verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Nuovo Codice della strada 2021: stop anche a tablet e notebook

Stretta sull’uso alla guida di strumenti tecnologici mentre si è al volante. Il divieto si allarga, oltre agli smartphone non potranno essere usati computer portatili, notebook, tablet e qualsiasi altro dispositivo che per l’utilizzo prevede l’uso delle mani (che devono restare sul volante).

Nuovo Codice della strada 2021: parcheggio in area disabili, super multe

Il governo ha deciso di punire in modo più duro chi parcheggia in aree di sosta riservate ai disabili. Le multe sono state raddoppiate e triplicata la sottrazione di punti (da 2 passa no a 6).

Nuovo Codice della strada 2021: sosta gratis per disabili e parcheggi rosa

Dal primo gennaio 2022 la sosta nei parcheggi con strisce blu sarà gratuita per i disabili (se le aree di sosta specifiche fossero già state occupate).

Sono previsti anche più parcheggi rosa: dedicati alle donna in stato di gravidanza e ai genitori che hanno figli con meno di due anni. Serve comunque, come per i disabili, un contrassegno sull’auto.

Nuovo Codice della strada 2021: norme per i monopattini

Cambia qualcosa per chi usa i monopattini. Il casco è obbligatorio solo per i minorenni e non è stato imposto, come sembrava probabile, l’uso della targa. Diventano invece obbligatorie le frecce, gli stop e i freni si tutte e due le ruote. I nuovi monopattini dovranno esserne provvisti a partire dal primo luglio 2022, tutti gli altri hanno tempo fino al primo gennaio 2024, poi dovranno adeguarsi.

L’assicurazione è obbligatoria, ma solo per i monopattini a noleggio.

Questi sono poi i limiti di velocità:

  • 6 chilometri orari in aree pedonali;
  • 20 chilometri orari in tutti gli altri casi (era 25 chilometri orari).

Resta il divieto di sosta sul marciapiede, il divieto di circolazione sui marciapiede e il transito contromano.

Al momento, fino a una eventuale rettifica della normativa, i monopattini sembrano liberi di circolare su qualsiasi strada provinciale o statale. Come le biciclette.

Nuovo Codice della strada 2021: il foglio rosa vale un anno

Nel nuovo codice della strada la validità del foglio rosa è stata prolungata fino a un anno (prima era sei mesi).

L’esame di guida per la patente B potrà essere ripetuto 3 volte.

Aumentate le sanzioni per chi guida senza istruttore: da un minimo di 430 euro a un massimo di 1.731, con la sospensione del veicolo per 3 mesi.

Nuovo Codice della strada 2021: contributo patenti

Il governo ha anche stabilito di erogare un contributo fino a 1000 euro per i giovani che non hanno più di 35 anni e che devono conseguire la patente per guidare camion. Il beneficio sarà concesso a chi riceve il reddito di cittadinanza o gli ammortizzatori sociali. Il contributo non potrà comunque essere superiore al 50% delle spese totali sostenute.

C’è un requisito ulteriore per chi chiede questo beneficio: dovrà dimostrare di voler lavorare nel settore dell’autotrasporto. Tre mesi dopo il conseguimento della patente dovrà infatti avere un contratto di lavoro come conducente.

Nuovo Codice della strada 2021: multe e auto a noleggio

Il nuovo codice della strada è intervenuto anche su una questione molto dibattuta: le infrazioni commesse da chi è alla guida di un’auto a noleggio. Dovrà pagare il cliente che è alla guida dell’auto. Le imprese di noleggio avranno quindi l’obbligo di fornire l’indirizzo del cliente per consentire la corretta notifica del verbale.

Nuovo Codice della strada 2021: ricarica auto elettriche

Nel nuovo codice della strada fanno la loro comparsa anche le auto elettriche. In particolare per la questione stalli di ricarica. Possono essere occupati per il tempo necessario alla ricarica dell’accumulatore. Non oltre un’ora. Non c’è divieto tra le 23 e le 7 del mattino.

Gli spazi super fast dovranno invece essere liberati appena fatto il “pieno”.

Nuovo Codice della strada 2021: regole strisce pedonali

Nel nuovo codice della strada c’è anche una norma che riguarda le strisce pedonali: gli automobilisti dovranno dare la precedenza sia ai pedoni che hanno già iniziato ad attraversare la strada sia a quelli che si stanno preparando a farlo.

Nuovo Codice della strada 2021: stop auto inquinanti

Divieti di circolazione per le auto inquinanti:

  • dal 30 giugno 2022: stop alla circolazione dei veicoli categoria M2 e M3 con caratteristiche Euro 1;
  • dal primo gennaio 2023: stop alla circolazione dei veicoli con caratteristiche Euro 2;
  • dal primo gennaio 2024: stop alla circolazione dei veicoli con caratteristiche Euro 3.

Nuovo Codice della strada 2021: trasparenza sulle multe

Nel nuovo codice della strada è stata imposta anche una operazione trasparenza sui soldi che arrivano dalle multe: gli enti locali avranno l’obbligo di presentare una relazione annuale per indicare la destinazione di quelle somme. Bisognerà pubblicare i dati sul sito istituzionale.

La questione, sull’utilizzo di questo denaro, ha suscitato spesso polemiche.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie