Nuovo decreto: mappa delle zone d’Italia e regole. UFFICIALE

Nuovo decreto: mappa delle zone d'Italia e regole imposte dal Dpcm del 4 novembre 2020 e ufficializzate dal presidente del consiglio Giuseppe Conte.

5' di lettura

Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ha presentato il nuovo decreto e ufficializzato la mappa delle zone (già anticipata in mattinata) in cui è stata divisa l’Italia Covid: rosse, arancioni e gialle a seconda del rischio legato al contagio da Coronavirus e delle restrizioni che sono state approvate. Ci sono state delle “sorprese”, rispetto alle notizie circolate nelle scorse ore, con la Campania che non è stata classificata come zona a rischio. sarà area gialla. (A questo link l’elenco completo dei negozi aperti e chiusi zona per zona).

Per tutti e su tutto il territorio nazionale varrà il coprifuoco dalle 22 alle 5. Per spostarsi di sera, dopo il limite imposto (proprio le 22), bisognerà usare una autocertificazione con la quale motivare gli spostamenti per ragioni di salute, lavoro o impellenze urgenti. In sostanza a pagare il prezzo più alto sono le attività legate alla cultura: confermata la chiusura di cinema, teatri, musei.

Per le attività di ristorazione le restrizioni cambiano da zona a zona (in questo articolo troverete la mappa completa), ma sono consentite ovunque la consegna a domicilio e l’asporto con limitazioni orarie. (Dal link di seguito “nuovo decreto 4 novembre 2020” puoi scaricare il testo completo)

Indice:

  1. La diretta di Conte

  2. Mappa zone Italia Covid

  3. Zone rosse

  4. Zone arancioni

  5. Zone gialle

La diretta di Conte

Nuovo decreto: mappa zone Italia Covid

In zona rossa: Piemonte, Calabria, Lombardia e Valle D’Aosta.

In zona arancione: Puglia e Sicilia

In zona gialla: tutte le altre

Mappa zone Italia Covid: le regole

Le zone rosse

Nel nuovo decreto si legge che, nelle zone considerate a più elevato rischio, è vietato ogni spostamento, anche all’interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, tranne che per motivi di lavoro, necessità e salute. Inoltre è impossibile spostarsi da una regione all’altra e da un comune all’altro.

Chiusure 7 giorni su 7

bar e ristoranti. L’asporto e’ consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

Negozi, fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessita’.

Chiusi i centri estetici

Restano aperte: Edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri.

La scuola

Didattica a distanza per la scuola secondaria di secondo grado, per le classi di seconda e terza media.

Restano aperte, quindi, le scuole dell’infanzia, le scuole elementari e la prima media. Chiuse le università, salvo specifiche eccezioni.

Sport

Il nuovo decreto conferma che sono sospese tutte le competizioni sportive salvo quelle riconosciute di interesse nazionale dal CONI e CIP. Ferme le attività nei centri sportivi. Rimane consentito svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione e attività sportiva solo all’aperto in forma individuale.

Cultura

Sono chiusi musei e mostre; teatri, cinema, palestre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo, anche nei bar e nelle tabaccherie.

Trasporti

Per i mezzi di trasporto pubblico e’ consentito il riempimento solo fino al 50%, fatta eccezione per i mezzi di trasporto scolastico.

Nuovo decreto Conte. Foto di Alexandros Michailidis by Shutterstock
Nuovo decreto Conte. Foto di Alexandros Michailidis by Shutterstock

Area Arancione

Nel nuovo decreto si classificano, come zone arancioni, le regioni dove il virus deve essere tenuto sotto osservazione.

Spostamenti:

E’ vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, tranne per le motivazioni precedenti (lavoro, salute e necessità improrogabili).

Chiusure:

Chiusi bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto e’ consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

Chiusura di musei e mostre.

Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi

La scuole:

Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie.

Chiuse le università, a eccezione di alcune attività come quelle riservate alle matricole e per i laboratori.

Trasporti:

Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

Nel nuovo Decreto si legge che sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Nuovo decreto: zona gialla

Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, tranne che per motivi di lavoro, necessita’ e salute.

Chiusure:

Restano chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

Chiusi musei e mostre.

Chiusura di bar e ristoranti alle ore 18. L’asporto e’ consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi.

Scuola

Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilita’ e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie.

Chiuse le università, salvo alcune attivita’ per le matricole e per i laboratori. –

Trasporti

Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie