Nuovo digitale terrestre in Tv dal 20 ottobre: siete pronti?

Nuovo digitale terrestre in tv dal 20 ottobre: inizia la transizione tecnologica che cambierà lo standard per la visione della tv, si conclude il primo gennaio 2023. Già da subito alcuni canali non saranno visibili dai televisori non adatti. Ecco quando cambia definitivamente in tutte le regioni: si andrà per fasce territoriali. Le agevolazioni della rottamazione tv e del bonus decoder.

4' di lettura

Nuovo digitale terrestre in tv, manca poco, pochissimo. Il 20 ottobre inizia la transizione digitale delle trasmissioni televisive. Si concluderà nel 2023, con il passaggio definitivo allo standard Dvbt-2/Hevc Main 10. Ma tra pochi giorni già alcuni canali televisivi si potranno vedere solo con la codifica Dvbt/Mpeg4, e quindi esclusivamente in HD.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Il che vuol dire che se avete un televisore che non supporta questo tipo di codifica, quei canali non saranno più visibili.

Nuovo digitale terrestre: i due bonus

Come sapete per supportare il nuovo digitale terrestre il governo ha proposto il bonus rottamazione tv. Prevede uno sconto fino a 100 euro e senza limiti Isee. Quel bonus serviva a mettere da parte il vecchio televisore e acquistarne uno adatto, compatibile con lo standard del nuovo digitale terrestre.

Quel bonus si può cumulare anche con il vecchio bonus decoder, che però ha un limite di 30 euro.

I due sconti sono stati molto utilizzati. Mancano ancora pochi giorni, conviene – per chi non l’ha fatto – approfittarne.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Nuovo digitale terrestre: dal 20 ottobre passano questi canali

I primi canali che saranno visibili sono con la nuova tecnologia sono:

  • Rai 4
  • Rai 5
  • Rai Movie
  • Rai Yoyo
  • Rai Sport+Hd
  • Rai Storia
  • Rai Gulp
  • Rai Premium
  • Rai Scuola
  • Tgcom 24
  • Mediaset Italia 2
  • Boing Plus
  • Radio 105
  • R101Tv
  • Virgin Radio

Le ammiraglie di Rai e Mediaset resteranno ancora visibili in alta e in bassa definizione.

Per LA7 e i canali in chiaro di Sky sul digitale terrestre non è stata ancora presa una decisione.

Nuovo digitale terrestre: il passaggio nelle regioni

Il riassetto complessivo al nuovo digitale terrestre avverrà subito dopo e in modo scaglionato nelle diverse regioni.

In questo ordine:

  • la prima è la Sardegna
  • dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna;
  • dal 1 marzo 2022 al 15 maggio 2022: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche;
  • dal 1 maggio 2022 al 30 giugno 2022: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Campania.

Per chi può è già possibile vedere dei canali con il nuovo standard.

Sono disponibili, tra gli altri:

  • Rai Uno Hd: canale 501
  • Canale 5 HD: canale 505
  • La7 HD: canale 507

Nuovo digitale terrestre: prove con la vostra tv

È chiaro che se riuscite a vedere almeno uno di questi canali significa che il vostro televisore è adatto a questo primo passaggio con il nuovo digitale terrestre.

Se così non fosse sarebbe opportuno iniziare ad attrezzarsi per sostituire la tv o aggiungere il decoder.

Il passaggio definitivo ci sarà dal primo gennaio del 2023.

Un altro sistema per capire se la vostra televisione è compatibile con il digitale terrestre Dvbt-2, è quello di sintonizzare sui canali test 100 (Rai) o 200 (Mediaset): se vi appare la scritta Test HEVC Main 10, la tv è adatta e non deve essere cambiata, neppure serve un nuovo decoder.

Nuovo digitale terrestre: requisiti bonus

Il bonus rottamazione può arrivare a un massimo del 20% del costo del televisore, con un tetto massimo che non supera i 100 euro. Questa agevolazione è in vigore fino al 31 dicembre del 2022. Ma solo se i fondi disponibili non saranno esauriti. Sono stati stanziati 250 milioni in tutto, ma le famiglie potenzialmente interessate a questa agevolazione sono quasi 10 milioni. È molto probabile che le risorse non saranno sufficienti per tutti.

Tre sono i requisiti necessari (e non c’è nessun limite Isee):

  • essere residenti in Italia;
  • aver rottamato un apparecchio acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • avere l’attestazione del pagamento del canone Rai (questo requisito non è richiesto per gli over 75 che sono esonerati dal pagamento dell’imposta per il possesso del televisore).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie