Nuovo Dpcm Draghi: tutte le regole e i divieti

Nuovo Dpcm Draghi: si conferma la divisione in fasce e si accentua la linea del rigore dopo la crescita dei contagi da coronavirus registrata negli ultimi giorni. Viene ufficialmente introdotta la fascia arancione scuro. Ma oltre al nuovo Dpcm l'Italia sarà costellata da micro zone rose e da ordinanze locali, comunali, provinciali e regionali.

Nuovo Dpcm Draghi: tutte le regole e i divieti
Nuovo Dpcm Draghi: si conferma la divisione in fasce e si accentua la linea del rigore dopo la crescita dei contagi da coronavirus registrata negli ultimi giorni.
4' di lettura

Nuovo Dpcm Draghi per l’emergenza coronavirus, siamo ai dettagli finali. Già oggi potrebbe svolgersi l’ultimo confronto con le Regioni. Subito dopo la firma e dal 6 marzo l’entrata in vigore delle nuove norme. Resteranno valide fino al 6 aprile.

C’era una lista lunga di richieste da parte dei governatori. In molti sollecitavano riaperture, ma i dati degli ultimi giorni hanno fatto carta straccia di quelle richieste: prosegue la linea del rigore. Forse, e dipende dalla curva epidemiologica, un primo allentamento delle restrizioni potrebbe arrivare il 27 marzo, quando potrebbero riaprire, in “modalità protetta”, con una serie di misure di sicurezza, cinema e teatri.

Leggi anche: Nuovo Dpcm con Draghi: da quando, spostamenti e regole

Al nuovo Dpcm Draghi vanno ad aggiungersi, nell’elenco dei divieti, anche le ordinanze territoriali di governatori e sindaci. L’Italia è quasi tutta arancione, con alcune regioni in zona rossa e una bianca (la Sardegna), ma la Penisola è costellata da una infinita serie di macchie rosse o arancione scuro: sono quei territori dove la pandemia si sta facendo sentire in modo più feroce.

Il nuovo Dpcm Draghi è quasi pronto dunque, e queste sono le misure principali che resteranno in vigore per un mese.

Le fasce di rischio

Non è stata superata nel nuovo dpcm Draghi la divisione in fasce di rischio del Paese. La misura è ritenuta l’unica alternativa a eventuali lockdown nazionali. I colori restano quattro, anzi cinque: rosso, arancione, giallo e bianco, con l’aggiunta dell’arancione scuro, dove ci sono più restrizioni della zona arancione e qualcuna in meno della zona rossa.

La fascia bianca

La prima regione che ha raggiunto il traguardo della zona bianca è stata la Sardegna. Ha fatto registrare nelle ultime tre settimane meno di 50 contagi ogni 100.000 abitanti. In zona bianca sono previste molte riaperture. Si torna alla “quasi normalità”, fatta eccezione per l’uso delle mascherine e al divieto di assembramenti. Il coprifuoco è alle 23.30.

Fascia arancione e fascia arancione scuro

È l’invenzione degli ultimi giorni. In pratica, per il nuovo Dpcm Draghi, nella fascia più scura a tutti i divieti già previsti si somma la chiusura delle scuole e l’impossibilità di raggiungere le seconde case (due restrizioni previste nelle zone rosse).

Nella fascia arancione scuro sono chiuse le scuole e non si può andare nelle seconde case.

Spostamenti

I divieti di spostamento tra regioni, anche in fascia gialla sono stati confermati. Come di consueto sarà possibile derogare, ma in possesso di una autocertificazioni, solo per motivi di salute, lavoro e urgenza.

Seconde case

Nelle seconde case si potrà sempre andare, ma solo il nucleo familiare convivente, se si è in fascia bianca, gialla o arancione. Niente da fare per chi vive in zone arancione scuro o rosso. Le seconde case devono essere state acquistare o prese in affitto prima del 14 gennaio. Chi l’ha fatto dopo non può trasferirsi.

Alberghi

Nel nuovo dpcm Draghi vive in un territorio con fascia di rischio bianca, gialla o arancione può farlo, ma sempre restando nella propria regione di residenza.

Visite amici e parenti

Si potrà andare in visita ad amici e parenti una volta al giorno, massimo due persone o con figli conviventi che hanno meno di 14 anni o ancora con persone conviventi disabili o non autosufficienti. Non si potrà restare a dormire. In zona rossa non è possibile.

Separati e divorziati

I genitori separati o divorziati hanno la possibilità di spostarsi tra le Regioni per stare con i figli, anche in zona rossa.

Asporto e consegna a domicilio

Nel nuovo Dpcm Draghi tutte le fasce di rischio è consentito l’asporto di cibo e bevande. Dai bar fino alle 18, dai ristoranti fino alle 22. Consentita anche la consegna a domicilio, sempre fino alle 22.

Attività motoria e sportiva

L’attività motoria e sportiva è consentita ma con dei limiti: nella fascia arancione o arancione scura all’interno del proprio comune di residenza. In zona rossa solo nei pressi della propria abitazione.

Piccoli comuni

Nei piccolo comuni, quelli con meno di 5mila abitanti, se sono in zona arancione avranno la possibilità di spostarsi per non più di 30 chilometri dai confini comunali. Non sarà consentito raggiungere il capoluogo di provincia.

Ritorni dall’estero

Chi torna dall’estero deve aver fatto il tampone due giorni prima (48 ore), prima dell’ingresso in Italia. Chi rientra invece da Stati Uniti, Austria, Brasile, Regno Unito e Irlanda del Nord, dovrà anche rispettare una quarantena di 14 giorni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie