Online la piattaforma di domanda per l’anticipo di Tfr e Tfs

E' online la piattaforma della Funzione pubblica per chiedere l'anticipo del Trattamento di fine servizio (Tfs) e del Trattamento di fine rapporto (Tfr) da parte dei lavoratori statali.

Online la piattaforma per richiedere l'anticipo del Tfs e del Tfr per i lavoratori pubblici statali
Online la piattaforma per richiedere l'anticipo del Tfs e del Tfr per i lavoratori pubblici statali
2' di lettura

E’ online la piattaforma della Funzione pubblica per chiedere l’anticipo del Trattamento di fine servizio (Tfs) e del Trattamento di fine rapporto (Tfr) da parte dei lavoratori statali.

Un progetto per velocizzare la procedura burocratica per i dipendenti pubblici che hanno terminato gli anni di servizio e vogliono accedere alla pensione di vecchiaia, anticipata o con quota centra.

L’importo massimo dell’anticipo è 45mila euro, calcolati al lordo degli interessi.

Indice:

  1. Le sezioni della piattaforma

  2. Enti erogatori e banche

  3. Richiedenti

  4. La procedura per il Tfs e il Tfr di anticipo

  5. Bonus e guide utili

  6. Gruppo whatsapp offerte di lavoro e bonus

Le sezioni della piattaforma

Come ricordato dal sito, Pmi.it, il tasso applicato è determinato secondo quanto previsto dall’art. 4 dell’Accordo quadro senza ulteriori commissioni o altri oneri.

La piattaforma è infatti suddivisa in tre sezioni differenti per:


  • Richiedenti

  • Enti erogatori

  • Istituti di credito

Enti erogatori e Banche

L’Amministrazione che eroga il trattamento dovrà registrarsi compilando un questionario sul sito e seguendo le indicazioni sul portale. La Banca che vuole aderire deve inviare, attraverso il portale, la proprie disponibilità alla Presidenza del Consiglio dei ministri e per conoscenza all’ABI, impegnandosi a  a rendere operativo l’Accordo entro 30 giorni lavorativi.

Richiedenti

Nel sito dovranno essere inserite le informazioni su enti erogatori e banche per poi poter chiedere la certificazione del diritto all’anticipazione. L’Inps, per chi si rivolge all’ente per ricevere la pensione, indicherà i dettagli sul proprio sito.

La procedura per il Tfr e il Tfs in anticipo

Chi deve ricevere l’anticipazione sul Tfr e Tfs presenta una domanda all’ente che si occupa di erogarli, come l’Inps, allegando la certificazione di aver diritto all’anticipazione. Entro 90 giorni si saprà se la procedura è stata accettata o respinta.

L’interessato, una volta accolta la richiesta, può presentare alla banca la domanda per avere l’anticipo, allegando alcuni documenti:

  1. proposta di contratto di anticipo della banca

  2. certificazione del diritto di anticipo

  3. numero di conto corrente intestato o cointestato dove ricevere i soldi

  4. la dichiarazione sullo stato di famiglia e l’importo previsto per il coniuge separato o divorziato.

Entro trenta giorni l’ente erogatore (come l’Inps), ricevuta comunicazione dalla banca, avvia le sue verifiche ed entro altri quindici giorni vengono versati i soldi. Insomma, la procedura dura quattro mesi, a voler essere ottimisti.

Bonus e guide utili

Clicca qui e leggi i bonus e le guide
  1. Bonus Pc e tablet: la guide del Ministero per richiederlo

  2. Tutti i bonus dell’Inps: la guida per averli

  3. Bonus acquisti per famiglie

  4. Bonus spesa di Poste: la guida

  5. Esenzioni e bonus per pagare meno tasse

  6. Tutti i bonus per scuola e università

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Leggi qui l'ultima rassegna stampa inviata.

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie