Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico oggi 1° agosto: per chi e se non lo vedo?

Assegno Unico oggi 1° agosto: per chi e se non lo vedo?

Scopri le prossime date di pagamento dell'Assegno Unico ad agosto 2023, gli importi e come controllare le ricariche.

di The Wam

Agosto 2023

Ripartono i pagamenti dell’Assegno Unico di luglio 2023. In questo articolo scopriremo le prossime date di accredito, parleremo anche di arretrati a conguagli. (scopri le ultime notizie sull’Assegno Unico e sui bonus attivi in Italia. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Date Assegno Unico agosto 2023: quando viene pagato?

Il prossimo pagamento dell’Assegno Unico è previsto 1° agosto 2023 per chi vede una di questa data sul fascicolo previdenziale. La ricarica è riferita a luglio 2023.

Il 18, 21 e 22 agosto 2023 è prevista la ricarica per la mensilità di agosto per chi non ha subito variazioni negli importi o nel nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti.

Dopo il 20 agosto 2023 arriveranno le ricariche dell’assegno per i figli a carico per chi ha subito cambiamenti degli importi o variazioni nel nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Fra il 28 e il 31 agosto 2023 sono attesi i pagamenti dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza riferiti a luglio 2023. In quel periodo potrebbero arrivare anche i conguagli sul Rdc.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Assegno Unico luglio su Rdc agosto 2023: quando arriva?

L’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza sarà pagato:

Arretrati Assegno Unico: quando vengono pagati?

Gli arretrati dell’Assegno Unico non hanno tempistiche specifiche fornite dall’INPS. Il 1° agosto, come sempre, è prevista l’erogazione di alcuni arretrati dell’assegno per i figli riferiti a luglio 2023.

Come controllare i pagamenti dell’Assegno Unico

Come controllare pagamenti dell’Assegno Unico? Accedendo al fascicolo previdenziale con SPID, CIE, CNS, quindi alla sezione “Prestazioni” e “Pagamenti“, individuando l’area dedicata all’Assegno Unico.

Cosa-cambia-con-lAssegno-Unico-di-luglio-2023-fascicolo
Il fascicolo previdenziale sul sito dell’INPS.

Importo Assegno Unico: come calcolarlo

Il calcolo dell’importo dell’Assegno Unico si basa su diversi fattori:

Tabella Assegno Unico 2023 con fasce ISEE e importi

La tabella degli importi dell’Assegno Universale 2023 consente di calcolare l’importo del sussidio. Clicca sul pulsante “Download” per scaricarla.

Maggiorazioni Assegno Unico 2023: quali sono e a chi spettano

Di seguito trovi le maggiorazioni erogate sull’Assegno Unico:

Assegno Unico agosto 2023, aumenti in arrivo?

Non sono previsti aumenti ad agosto 2023.

FAQ sull’Assegno Unico

Perché mi hanno ridotto l’Assegno Unico?

La riduzione dell’importo può essere legata a una variazione dell’ISEE, a un recupero di soldi non dovuti da parte dell’INPS oppure al fatto che si è iniziato a percepire il Reddito di cittadinanza.

A chi spetta l’Assegno Unico?

L’Assegno Unico spetta a chi ha figli dai 7 mesi di gravidanza e fino ai 18 anni di età e fino ai 21 anni per figli maggiorenni che rientrano in una di queste categorie:

L’assegno viene erogato ai figli con disabilità senza limiti di età, quindi anche per quelli che hanno compiuto 21 anni.

Fra i beneficiari rientrano lavoratori privati, lavoratori dipendenti e disoccupati con figli fiscalmente a carico che rispettano i requisiti appena citati.

Come ottenere gli arretrati dell’Assegno Unico?

L’Assegno Unico va richiesto entro il 30 giugno per ricevere anche gli arretrati.

Come funziona l’Assegno Unico INPS per figli maggiorenni?

L’Assegno Unico viene pagato ai figli dai 18 a 21 anni a patto che:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp