Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Assegno unico 11, 12, 13 o 15 luglio 2022? Ecco come controllare

Assegno unico 11, 12, 13 o 15 luglio 2022? Ecco come controllare

Assegno unico: quando verrà pagato? Ecco le quattro date dell'INPS.

di Romina Cardia

Luglio 2022

Assegno unico in pagamento a luglio: quattro nuove date dall’INPS, ma solo per alcune categorie di beneficiari. Scopri quali.

L’INPS ha comunicato nuovi pagamenti dell’assegno unico per quattro date a luglio 2022. Vediamo insieme quali sono e come fare per controllare lo stato dei pagamenti (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Pagamenti assegno unico luglio 2022: l’INPS comunica quattro nuove date

Torniamo a parlare di assegno unico (che ricordiamo non è l’unico bonus per i bambini) perché l’INPS ha annunciato quattro nuove date per i pagamenti di luglio.

Tuttavia, le erogazioni sono destinate solo ad alcune categorie di beneficiari, come scoprirai nel prossimo paragrafo.

Nel frattempo, è nostro dovere ricordarti che le informazioni che ti diamo derivano sempre da comunicazioni ufficiali dell’INPS.

Tuttavia, non possiamo dare la certezza assoluta che le erogazioni saranno effettuate per tutti i beneficiari appartenenti alle categorie segnalate dall’INPS, perché lo stesso Istituto ci ha ormai abituati al fatto che in molti casi ciò non avviene.

Il motivo è spesso sconosciuto, oppure ci sono delle motivazioni che ne bloccano l’erogazione. Ecco perché dovresti sempre controllare il tuo fascicolo previdenziale per capire se il pagamento è previsto anche per te. Come fare? Ti spiegheremo anche questo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno unico: pagamenti previsti l’11, il 12, il 13 e il 15 luglio 2022

Come ti abbiamo preannunciato in apertura di questo articolo, l’INPS ha comunicato quattro nuove date per i pagamenti dell’assegno unico a luglio 2022 l’11, il 12, il 13 e il 15 luglio 2022.

Andiamo a vedere nel dettaglio chi sono i beneficiari. Per quanto riguarda la prima data, cioè quella dell’11 luglio, saranno erogati gli importi degli arretrati riferiti a giugno. Quindi, se ancora sei in attesa dell’AU di giugno, potresti ricevere il pagamento in questo giorno.

Nei giorni 12, 13 e 15 luglio, invece, l’INPS pagherà l’assegno unico con domanda riferito a luglio per chi non riceve il reddito di cittadinanza. I percettori di rdc, infatti, hanno già ricevuto il pagamento tra il 28 e il 30 giugno 2022.

A tal proposito, ricordiamo che, se sei percettore di rdc e non hai ancora ricevuto l’AU su rdc, l’INPS ha comunicato che ci saranno nuovi pagamenti a luglio, come ti abbiamo spiegato in questo articolo su TheWam.

Attenzione, però: quella che ti diamo non è una comunicazione ufficiale che parte dal sito web dell’INPS, ma una risposta data a un utente sulla pagina Facebook dell’Istituto. Per cui, fino a quando non c’è un messaggio ufficiale, ti invitiamo a prendere questa informazione con la dovuta cautela. Non preoccuparti, perché nel momento in cui avremo la certezza delle date, te lo comunicheremo subito.

Se aspetti ancora l’assegno unico di giugno e quello di luglio, nei giorni che ti abbiamo segnalato potresti anche ricevere due pagamenti. Nei prossimi paragrafi ti ricordiamo come puoi controllare lo stato del pagamento dell’assegno unico e capire se sei stato inserito nella platea dei beneficiari.

Leggi anche chi riceverà l’assegno unico e gli arretrati ad agosto e quali sono gli aumenti dell’assegno unico per figli disabili maggiorenni previsti dal Decreto Semplificazioni.

Come controllare i pagamenti dell’assegno unico: l’importanza di avere un’identità digitale

Il modo più semplice e veloce per controllare lo stato dei pagamenti dell’assegno unico è quello di accedere al tuo fascicolo previdenziale sul sito web dell’INPS.

Per fare questo, devi avere un’identità digitale, cioè un insieme di dati e informazioni che ti identificano e costituiscono la rappresentazione virtuale della tua identità reale. L’identità virtuale ti permette di utilizzare la tua identità reale per interagire con i sistemi informatici.

Vogliamo approfondire l’argomento dell’identità digitale perché abbiamo riscontrato che molti nostri utenti non ne possiedono ancora una ma, come ti abbiamo appena detto, è il modo più semplice e veloce per accedere a tutte le informazioni che ti riguardano, senza dover contattare un call center o recarti a un CAF o a un patronato.

Le identità digitali che ti permettono di accedere al tuo spazio personale sul sito web dell’Istituto, ma anche a quello di altri enti amministrativi, sono: SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale); CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di Identità Elettronica).

Tutte queste identità digitali sono composte da una coppia di credenziali (username e password) strettamente personali, con le quali puoi accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti.

Su TheWam ti spieghiamo nel dettaglio cosa sono e come puoi fare per ottenere SPID, CNS o CIE.

Adesso, poniamo il caso che tu sia già provvisto di identità digitale o che stia pensando di attivarne una a breve. Nel prossimo paragrafo ti spieghiamo dettagliatamente come accedere al tuo fascicolo previdenziale sul sito web INPS per controllare lo stato dei pagamenti dell’AU.

Scopri come farti pagare l’assegno unico se il rdc scade a luglio.

Controllare i pagamenti dell’assegno unico con SPID, CNS o CIE

Come ti abbiamo già detto, il modo più veloce per controllare lo stato del pagamento dell’assegno unico è quello di accedere al fascicolo previdenziale del cittadino sul sito web INPS.

Ebbene, essendo in possesso di identità digitale, i passi che dovrai compiere sono i seguenti:

Agenzia INPSImporto pagatoPrestazioneData disponibilitàBancaNote
xxxxxx525,00Assegno Unico12/07/2022xxxxxxAssegno Unico per 3 figli/o per il periodo da 01-07-2022 a 31-07-2022 – Numero Pratica xxxxxxxxxxx
Assegno unico

Se ancora il pagamento non è disponibile, continua a controllare in tutti i giorni disponibili dei pagamenti di luglio 2022 comunicati dall’INPS. Se ancora non dovessi riceverlo, puoi scrivere all’INPS per chiedere che il pagamento venga al più presto sbloccato.

Ti potrebbe anche interessare quando rinnovare l’ISEE per non perdere l’assegno unico e in quali casi l’assegno unico fa reddito.

Assegno unico
Assegno unico: le quattro date dell’INPS.

Altri modi per controllare il pagamento dell’assegno unico: Contact Center, CAF e patronati

Quello che ti abbiamo appena mostrato è il metodo più veloce per controllare lo stato di pagamento dell’assegno unico, ma non è l’unico.

Per conoscere se hai in pagamento l’assegno unico puoi anche contattare il Contact Center dell’Istituto al numero gratuito da rete fissa 803 164 o a pagamento da cellulare 06 164 164 (la tariffazione è in base al piano di abbonamento previsto dal tuo gestore telefonico. Se hai minuti voce gratuiti illimitati o limitati ma sempre gratuiti, non pagherai lo stesso nulla, per intenderci).

L’ultimo modo che ti segnaliamo è quello di rivolgerti a un CAF o a un patronato, che utilizzeranno le loro chiavi di accesso per accedere al tuo fascicolo previdenziale e ti potranno dare una risposta sullo stato del pagamento dell’assegno unico.

Considera, però, che ogni volta che avrai bisogno di avere delle informazioni dovrai metterti in attesa al telefono o fare la fila al CAF. Ecco perché ti consigliamo di attivare un’identità digitale, in modo da poter gestire autonomamente qualsiasi tua necessità amministrativa.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp