Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico dal 25 maggio: ecco per chi

Assegno Unico dal 25 maggio: ecco per chi

Scopri i dettagli sui prossimi pagamenti dell'Assegno Unico dal 25 maggio 2023 e come controllare l’accredito.

di Chiara Del Monaco

Maggio 2023

Lo scorso weekend sono partite diverse elaborazioni dell’INPS nei confronti dell’Assegno Unico e di altre prestazioni economiche per famiglie. In questo approfondimento ci concentriamo in particolare sui pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023 (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Dopo la preoccupazione dei cittadini per l’Assegno Unico entro il 20 maggio ancora non pervenuto, l’INPS ha finalmente avviato le lavorazioni dei pagamenti. Ricordiamo che le lavorazioni rappresentano il momento che precede l’accredito e avvengono un paio di giorni prima della data prevista.

Proprio in questi giorni sono apparse nuove date di accredito dell’Assegno sul fascicolo previdenziale di molte famiglie. In particolare, l’ultima novità riguarda i pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023.

Nei prossimi paragrafi vediamo a chi spetta l’accredito e come verificare il giorno di pagamento.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Indice

Pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023: quando arriva

La scorsa settimana sono partiti gli accrediti dell’Assegno Unico di competenza di maggio per chi ha fatto domanda e non riceve il Reddito di cittadinanza.

Poi, l’INPS ha continuato a elaborare i pagamenti anche tra sabato e domenica e continurà ulteriormente fino alla fine del mese. Dalle lavorazioni degli ultimi giorni, in particolare, sono stati segnalati dei pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023, ossia dal prossimo giovedì.

A comunicarlo sono alcuni cittadini che vedono questa disposizione di accredito sul fascicolo previdenziale del cittadino.

Tuttavia, non è chiaro se questa data riguardi chi deve ricevere lo stesso importo percepito ad aprile oppure chi ha subito delle variazioni e quindi attende una cifra diversa. Il motivo di questo dubbio si deve al nuovo calendario dell’INPS che avrebbe diviso i pagamenti in due fasce temporali diverse, senza però rispettarle.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023: come controllare la data

Come abbiamno visto nel paragrafo precedente, sono stati annunciati alcuni pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023 destinati alle famiglie che non ricevono il Reddito di cittadinanza e hanno fatto domanda.

Visto che questa e la prossima settimana saranno decisive per completare tutti gli accrediti del contributo per famiglie, ricordiamo agli interessati che le date cambiano da persona a persona e non è sempre possibile prevedere il giorno preciso in cui si verrà pagati.

Per questo motivo, l’unico modo per sapere con esattezza la data di pagamento è controllando ogni giorno il fascicolo previdenziale del cittadino. Si tratta di una sezione dell’area riservata del sito INPS.

Per accedere, bisogna prima autenticarsi con le credenziali digitali SPID, CIE o CNS ed entrare così su MyInps. A questo punto, bisogna scrivere nella barra di ricerca in alto “fascicolo previdenziale del cittadino” e selezionare il risultato corrispondente.

Una volta nella pagina, si deve cliccare sul menu in alto a sinistra e selezionare prima la voce Prestazioni e poi Pagamenti. Da qui, basta cliccare sull’anno di riferimento e la prestazione economica interessata.

In questo modo, si potrà vedere una tabella con i dettagli più importanti del prossimo pagamento, tra cui la data di arrivo,. l’importo spettante e il mese di riferimento (quest’ultimo si trova nell’ultima colonna, alla voce Note).

Chi invece non ha molta familiarità con il computer può sempre rivolgersi a un CAF o patronato, che fornirà un servizio gratuito, oppure chiamare il Contact Center dell’INPS al numero 803 164 gratuitamente da rete fissa oppure al numero 06 164 164 a pagamento, secondo la propria tariffa, da cellulare.

Nel frattempo, scopri chi deve presentare la domanda dell’Assegno Unico nel 2023 e di quanto aumentano gli importi con le maggiorazioni. Leggi anche quanto costa non rinnovare l’ISEE per l’Assegno Unico 2023 e l’elenco delle novità dell’Assegno Unico 2023 in breve.

Pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023: in foto, il calendario di maggio 2023.

Pagamenti dell’Assegno Unico dal 25 maggio 2023: altre date previste dall’INPS

Come dicevamo all’nizio del nostro approfondimento, l’INPS ha cambiato le tempistiche di pagamento dell’Assegno Unico attraverso un’apposita circolare.

In particolare, da maggio 2023 gli accrediti dovrebbero seguire queste due finestre temporali:

Anche se l’intenzione dell’Istituto era di velocizzare i pagamenti ed evitare ritardi, purtroppo le aspettative sono state disattese. Infatti, i primi importi sono arrivati solo dal 18 maggio e ancora oggi ci sono destinatari del primo gruppo, in attesa dei propri soldi.

Mentre attendiamo le prossime disposizioni di pagamento, che sicuramente arriveranno ne prossimi giorni, ecco le date annunciate finora dall’Istituto di previdenza sociale per il mese di maggio 2023:

Invece, i nuclei percettori di Reddito di cittadinanza con figli a carico riceveranno l’Assegno Unico su Rdc dal 27 maggio fino al 31 maggio 2023. Ricordiamo che per questi cittadini è atteso l’importo relativo ad aprile 2023. I soldi di maggio sarano erogati a fine giugno.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp