Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Arretrati assegno unico con aumento: pagamenti il 15 luglio?

Arretrati assegno unico con aumento: pagamenti il 15 luglio?

Aumenti dell'assegno unico: pagamenti in arrivo da metà luglio. Ecco un approfondimento per saperne di più.

di Romina Cardia

Luglio 2022

Nuovo aggiornamento sugli aumenti dell’assegno unico: i pagamenti sono previsti per metà luglio (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Vediamo a chi spettano, come controllare lo stato dei pagamenti e quali sono le date comunicate dall’INPS.

INDICE:

Arretrati assegno unico su Rdc: i pagamenti di luglio

In un precedente articolo pubblicato su TheWam ti avevamo parlato degli arretrati assegno unico su Rdc che l’INPS avrebbe erogato a fine giugno 2022– di competenza di maggio –  esattamente nei giorni 28, 29 e 30. I pagamenti in questione fanno riferimento a quanto dichiarato nel modulo Rdc Com Au presentato a maggio.

Molti hanno ricevuto il pagamento e tanti altri no, così come diversi utenti ci hanno segnalato sui nostri social (soprattutto su Facebook e Telegram). Tra l’altro, anche molti dei beneficiari a cui l’assegno unico su Rdc è stato erogato a fine giugno, hanno lamentato degli importi esigui, che non hanno tenuto in considerazione né gli aumenti e né gli arretrati spettanti.

Per non parlare di chi, ancora a giugno, aveva la domanda di presentazione del modulo Rdc Com Au con la nota “in corso di validità”, cioè in attesa di esito, segno che il modulo non era stato ancora preso in considerazione.

Stando a questa situazione, è lecito domandarsi se il pagamento dell’assegno unico su Rdc di luglio terrà in considerazione il modulo Rdc Com Au e quindi i percettori riceveranno l’importo corretto con le dovute maggiorazioni.

Sembrerebbe di sì, perché l’INPS ha comunicato nuove date per i pagamenti degli arretrati dal 15 giugno in poi per chi riceve il rdc per la prima volta o lo ha da poco rinnovato, e a questo punto dovrebbe aver fatto in tempo a lavorare e integrare quanto dichiarato nel modulo.

Tuttavia, usiamo come sempre il condizionale, perché ormai sappiamo che l’INPS potrebbe un’altra volta stupirci, e a questo punto si tratterebbe di un’abitudine alla quale molti vorrebbero rinunciare!

Insieme al 15 luglio, si prevedono ulteriori pagamenti dell’assegno unico con aumenti su Rdc il 27 luglio 2022, giorno previsto per la ricarica ordinaria del reddito di cittadinanza.

Nei prossimi paragrafi ricordiamo cos’è il modulo Rdc Com Au e come devi fare a presentarlo, se ancora non lo hai fatto. Uno dei motivi per cui non ricevi gli aumenti, infatti, potrebbe essere che appartieni alle categorie per cui l’INPS ha richiesto questa integrazione di informazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi deve compilare il modulo Rdc Com Au per gli aumenti dell’assegno unico

È stata l’INPS, con la circolare n 53 del 28 aprile 2022, a comunicare quali sono le famiglie che devono compilare il modulo Rdc Com Au per ricevere l’integrazione all’assegno unico.

Il modulo Rdc Com Au, quindi, va compilato se:

Leggi anche come farti pagare l’assegno unico se hai reddito di cittadinanza in scadenza a luglio.

Come compilare e inviare il modulo Rdc Com Au per l’assegno unico su Rdc

Con il messaggio numero 2537 del 22 giugno 2022, l’INPS ha comunicato che, se sei possessore di reddito di cittadinanza e se hai compilato il modello utile al corretto calcolo dell’importo spettante a partire da marzo, non dovrai più rispettare la scadenza del 30 giugno 2022. Hai quindi ancora tempo per presentare il modulo e per ottenere gli aumenti dell’AU su Rdc.

Come ti abbiamo detto nel precedente paragrafo, il modulo Rdc verrà utilizzato dall’INPS per il riconoscimento delle maggiorazioni sull’assegno unico, per cui dovrai segnalare:

Il modello Rdc Com Au va inoltrato per ogni figlio maggiorenne e minorenne. Per scaricare il modello dovrai accedere sul sito web dell’INPS ed entrare sulla domanda del Reddito di cittadinanza.

Segui poi questa procedura:

1. Inserisci i tuoi dati anagrafici, in quanto richiedente, a partire dal tuo genere (maschile o femminile):

2. Clicca sul pulsante “aggiungi” per inserire il codice fiscale del bambino o della bambina fiscalmente a carico:

3. Indica nel modello Rdc Com Au il ruolo da te svolto: per esempio “genitore”, “genitore affidatario” o “tutore del minore”:

4. Indica se nel tuo nucleo familiare è presente l’altro genitore, in tua aggiunta:

5. Aggiungi il codice fiscale dell’altro genitore:

6: Rivedi le informazioni, cliccando su “ok” se sono corrette o su “annulla” se devi modificare qualche informazione. Cliccando su “ok” invierai il modulo e da allora in poi il modello non sarà più modificabile ma solo integrabile.

Se hai difficoltà a compilare il modello, puoi sempre rivolgerti a un CAF o a un patronato, che lo faranno per te in maniera gratuita. Potrai successivamente rivolgerti ad essi per avere delle informazioni sullo stato della domanda o per inoltrare delle integrazioni.

Aumento assegno unico per chi non è possessore di Rdc

Ricordiamo che gli aumenti dell’assegno unico per chi non è percettore di reddito di cittadinanza, ovvero le maggiorazioni previste nei casi che ti mostriamo in questa guida, avverranno automaticamente, senza presentare alcuna domanda.

Tuttavia, potrebbero esserci dei casi particolari per i quali l’INPS richiede la presentazione di documentazione integrativa. È necessario che controlli la tua domanda per sapere se è il tuo caso, e nel prossimo paragrafo ti diremo come puoi fare. Il procedimento vale per tutti i beneficiari dell’assegno unico, percettori di rdc e non percettori.

In questo articolo ti mostriamo tutte le date attualmente previste a luglio 2022 per il pagamento dell’assegno unico.

Scopri chi deve fare domanda per gli Anf 2022 , come calcolare la somma degli assegni familiari per sapere che è quella giusta e visita la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

assegno unico
Arretrati Assegno unico con aumenti: ecco le date.

Come controllare lo stato di pagamento dell’assegno unico

Lo stato di pagamento dell’assegno unico con aumento si controllano dal fascicolo previdenziale del cittadino sul sito web dell’INPS, accedendo con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale); CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di Identità Elettronica).

Una volta entrato nella sezione dedicata all’assegno unico universale per figli a carico, dovrai cliccare su “prestazioni” e poi su “pagamenti”. A questo punto, ti si aprirà una schermata simile alla tabella qua sotto in cui, se è presente la disposizione di pagamento, conoscerai l’importo erogato per la prestazione selezionata:

Agenzia INPSImporto pagatoPrestazioneData disponibilitàBancaNote
xxxxxx525,00Assegno Unico12/07/2022xxxxxxAssegno Unico per 3 figli/o per il periodo da 01-07-2022 a 31-07-2022 – Numero Pratica xxxxxxxxxxx
Esempio di schermata dell’Assegno unico

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp