Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Pagamenti Assegno unico, nella stessa data ogni mese?

Pagamenti Assegno unico, nella stessa data ogni mese?

Pagamenti Assegno unico, saranno versati ogni mese nello stesso giorno? Facciamo chiarezza.

di The Wam

Aprile 2022

Pagamenti Assegno unico – A marzo è finalmente entrata in vigore la nuova misura a sostegno delle famiglie con figli a carico. Sono anche partiti i pagamenti, ma non sono ancora entrati «a regime» (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Molti beneficiari, infatti, a prescindere che siano percettori di Reddito di cittadinanza o che abbiano fatto domanda, hanno ricevuto i soldi in giorni diversi.

È quindi lecito chiedersi se i pagamenti Assegno unico saranno sempre così frammentati oppure si arriverà a scegliere una data di pagamento uguale per tutti.

In questo articolo chiariremo quali sono tempistiche di pagamento attualmente in vigore e che proiezioni è possibile fare sulle future date di pagamento.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Pagamenti Assegno unico, quando viene pagato?

Per avere un’idea dei prossimi pagamenti Assegno unico è opportuno analizzare cos’è accaduto a marzo e ad aprile.

Le date di pagamento dell’AUF per chi ha fatto domanda fra gennaio e febbraio 2022 sono state fissate nei giorni 15, 16, 18, 21, 22, 23, 28, 31 marzo e 1, 4, 6, 8 aprile.

Se volessimo estrapolare una regola da questa cadenza potremmo affermare che: il pagamento Assegno unico, per chi ha fatto domanda nel mese precedente, arriva dopo 15 del mese successivo ed entro la prima settimana del mese ancora seguente.

C’è da evidenziare che però questa volta il lavoro dell’Inps è stato gravato da diversi accidenti, ossia:

Quindi, per capire meglio quando ci saranno i pagamenti Assegno unico ogni mese bisogna prendere in considerazione i pagamenti di aprile.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamenti Assegno unico di aprile

I pagamenti dell’Assegno unico di aprile, secondo alcune indiscrezioni che si rifanno a un calendario interno non ufficiale di Inps, avverranno fra il 15 e il 21 aprile per chi ha fatto domanda fra il 5 e il 31 marzo.

Questo riferimento temporale è certamente più solido, credibile e applicabile sul lungo termine in quanto non va a sovrapporsi con altri pagamenti dell’Inps (eccetto che per il 15, quando vengono pagati quei pochi beneficiari di Rdc che fanno domanda per la prima volta o chiedono il rinnovo).

Ci sentiamo di affermare che quindi i pagamenti Assegno unico arriveranno nella terza settimana di ogni mese.

Inoltre, considerando entrambi i ragionamenti che abbiamo svolto, possiamo dire con una certa sicurezza che di sicuro i soldi saranno erogati dopo la metà di ogni mese, mai prima del 15.

Assegno unico, come controllare il pagamento

Le disposizioni di pagamento dell’Assegno unico, come accade anche per gli altri trattamenti Inps, si possono consultare nel «Fascicolo previdenziale del cittadino».

A questo punto, dopo aver fatto l’accesso con SPIDCIE o CNS dovrete andare nel menù a sinistra a cliccare prima su «Prestazioni» e poi su «Pagamenti».

Se ci sono disposizioni disponibili vi usciranno in una tabella nella sezione sulla destra.

Ogni mese c’è un periodo di lavorazione dei pagamenti e solo quando Inps ha un calendario fa partire le disposizioni. Di solito compaiono nel Fascicolo previdenziale soltanto qualche giorno prima di ricevere i soldi.

Se non siete pratici con il computer potete tentare di ottenere l’informazione chiamando il Contact Center di Inps al 803 164 (gratuito da rete fissa) al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare).

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Assegno unico, come fare domanda

La domanda per l’Assegno unico va fatta se non si percepisce il Reddito di cittadinanza. In quel caso, infatti, l’erogazione sarà automatica.

Ricordiamo che si può fare domanda anche senza presentare l’Isee. Chi non lo farà avrà diritto all’importo minimo erogabile, ossia quello per le famiglie con più di 40.000 euro di Isee.

Si può fare domanda per l’Assegno unico in tre modi:

  1. Chiamando il Contact Center dell’Inps al 803 164 (gratuito da rete fissa) al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare);
  2. Facendo fare la procedura a un CAF o a un patronato;
  3. Inoltrando la richiesta autonomamente sul sito dell’Inps.

Assegno unico, domanda sul sito dell’Inps, procedura guidata

La prima cosa da fare per fare domanda per l’Assegno unico autonomamente è accedere a questa pagina con identità digitale (SPID, CNS o CIE).

A questo punto, toccando sull’apposita sezione, dovrete indicare se fare domanda standard, domanda come tutore o domanda come figlio maggiorenne.

A questo punto si aprirà un questionario diviso per schede. Dovrete compilarle tutte. I dati richiesti sono quelli anagrafici e il codice fiscale del figlio a carico.

Il contenuto delle schede da compilare, nel dettaglio, è questo:

  1. Informazioni sui figli;
  2. Dati per il pagamento dell’Assegno;
  3. Dichiarazioni di responsabilità;
  4. Riepilogo dei dati inseriti;
  5. Pulsante per l’invio definitivo della domanda.

Assegno unico e gravidanza, come fare domanda

Tecnicamente è impossibile fare domanda per i figli con almeno 7 mesi, quindi quando la madre è ancora in gravidanza. Non è possibile perché il figlio non ha ancora un codice fiscale.

Quando nascerà il bambino e sarà assegnato il codice si dovrà fare domanda e, oltre al mese spettante in cui si fa domanda, si avranno anche i due mesi arretrati in un’unica soluzione.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Pagamenti Assegno unico, nella stessa data ogni mese?
Pagamenti Assegno unico, nella stessa data ogni mese?

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp