Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico luglio 2023: chi non l’ha ricevuto. Adesso?

Assegno Unico luglio 2023: chi non l’ha ricevuto. Adesso?

Alcuni beneficiari non hanno ricevuto i pagamenti dell'Assegno Unico di luglio 2023. Scopri le nuove date di accredito.

di The Wam

Luglio 2023

Vediamo chi non ricevuto i pagamenti dell’Assegno Unico di luglio 2023. Quando potrebbero arrivare, gli importi previsti, le maggiorazioni, facendo il punto su ritardi e conguagli. (scopri le ultime notizie sull’Assegno Unico e sui bonus attivi in Italia. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Assegno Unico, ritardi pagamenti INPS luglio 2023: quando li erogano?

Il pagamento dell’Assegno Unico di luglio 2023 non è ancora arrivato per chi ha subito variazioni degli importi rispetto ai mesi passati.

Questi beneficiari percepiranno l’accredito fra il 20 e il 31 luglio 2023. L’INPS, lo ha ribadito in una circolare che approfondiremo nel paragrafo successivo, dove si è parlato delle ricariche del sussidio comprese fra luglio e dicembre 2023.

Due accrediti sono in programma il 21 e il 25 luglio 2023.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Date Assegno Unico luglio 2023: quando arrivano i pagamenti?

I prossimi pagamenti dell’Assegno Unico di luglio 2023 arriveranno:

Altri accrediti si sono registrati il 17, 18 e 19 luglio 2023 per chi aspettava la mensilità di luglio 2023 o per chi ha ha percepito gli arretrati dell’Assegno Universale su Rdc;

L’INPS condiviso le date dell’Assegno Unico da luglio a dicembre 2023.

pagamenti-assegno-unico-17-luglio-2023-ricarica-mese-corrente
Screen relativo al pagamento dell’Assegno Unico di luglio 2023 – Pubblicato dalla pagina Facebook “Reddito di cittadinanza e tanto altro”.

Ecco un elenco con altri pagamenti dell’Assegno Universale a luglio 2023:

screen-pagamenti-assegno-unico-luglio-2023-reddito-di-cittadinanza
I primi pagamenti dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza arriveranno dal 18 luglio 2023 – Nella foto uno screen delle lavorazioni dell’Assegno Unico su Rdc, pubblicato dalla pagina Facebook “Reddito di cittadinanza e tanto altro”.

Arretrati Assegno Unico: quando vengono pagati?

Gli arretrati dell’Assegno Unico non hanno date fisse di pagamento. Delle ricariche, riferite a giugno 2023, sono state erogate il 17 luglio 2023 (vedi screen in basso).

Screen di pagamento dell'Assegno Unico dal 17 luglio 2023. Screen pubblicato sulla pagina Facebook "Reddito di cittadinanza e tanto altro"
Screen di pagamento dell’Assegno Unico dal 17 luglio 2023, mensilità riferita a giugno 2023. Screen pubblicato sulla pagina Facebook “Reddito di cittadinanza e tanto altro”

Assegno Unico Rdc: quando arriva?

L’Assegno Universale sul Reddito di cittadinanza sarà pagato dopo il 27 luglio 2023 ed è riferito a giugno 2023.

Come controllare i pagamenti dell’Assegno Unico

Per controllare il pagamento dell’Assegno Unico devi accedere al tuo fascicolo previdenziale del cittadino, usando una di queste credenziali:

Su thewam.net abbiamo discusso degli ritardi nel pagamento dell’Assegno Unico, delle risposte evasive dell’INPS sulle mensilità non pagate e abbiamo risposto alla domanda, “dove inserire l’ISEE nella domanda di Assegno Universale“.

Pagamenti-dellAssegno-Unico-di-luglio-2023-fascicolo-1
Il fascicolo previdenziale sul sito dell’INPS.

Importo Assegno Unico: come calcolarlo

L’importo dell’Assegno Unico è influenzato da alcuni fattori:

Maggiorazioni Assegno Unico 2023

Ecco alcune maggiorazioni riconosciute sull’Assegno Universale:

Tabella Assegno Unico 2023 con fasce ISEE e importi

La tabella con gli importi dell’Assegno Universale 2023 ti aiuta a calcolare l’importo del sussidio, tenendo conto della fascia ISEE della tua famiglia e dei figli fiscalmente a carico.

Assegno Unico luglio 2023: ci saranno aumenti?

A luglio 2023 non ci saranno aumenti sull’importo dell’Assegno Unico 2023.

A chi spetta l’Assegno Unico 2023?

L’Assegno Unico è destinato a chiunque abbia figli fiscalmente a carico fino a 21 anni di età o oltre i 21 anni per i figli con disabilità. Fra i beneficiari sono inclusi:

FAQ: domande frequenti sull’Assegno Unico

Qual è l’età massima per l’Assegno Unico?

L’età massima per riconoscere l’Assegno Unico è di 21 anni. Non ci sono soglie di età da rispettare per i figli con disabilità (possono avere più di 21 anni).

Come viene accreditato l’Assegno Unico?

L’Assegno Unico può essere pagato attraverso diverse formule:

Come avviene il pagamento dell’Assegno Unico su Rdc?

Il pagamento dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza viene accreditato mensilmente sulla carta del reddito, sottraendo la quota minori del Rdc alla somma di base dell’Assegno Universale.

Se il figlio supera i 21 anni nel mese corrente, la mensilità viene pagata?

Sì. Se tuo figlio compie 22 anni a luglio 2023, riceverai il pagamento di luglio 2023. Da agosto 2023 non avrai più diritto all’Assegno Unico per quel figlio.

L’Assegno Unico verrà riconosciuto con l’Assegno di inclusione che sostituirà l’Rdc?

Sì, l’Assegno di inclusione è compatibile con l’Assegno Unico.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp