Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Reddito di cittadinanza / Assegno unico su Rdc oggi 30 giugno: esempi di calcolo e ora

Assegno unico su Rdc oggi 30 giugno: esempi di calcolo e ora

Ecco quanti soldi spettano per il pagamento dell'assegno unico su Rdc del 30 giugno. Scopri a che ora è previsto.

di The Wam

Giugno 2022

Pagamento assegno unico su Rdc dal 30 giugno 2022: in questo approfondimento parleremo degli orari e delle modalità di pagamento del contributo per i figli destinato a chi percepisce reddito di cittadinanza. (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno per i figli a carico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

L’assegno unico sarà pagato oggi, giovedì, 30 giugno 2022, probabilmente dalle ore 18.00, per quelle famiglie che ricevono il reddito di cittadinanza e hanno diritto all’integrazione garantita dal contributo per i figli. Nei prossimi paragrafi vedremo come controllare i giorni di pagamento poiché cambiano da beneficiario a beneficiario.

Dal 27 giugno 2022 sono partiti i pagamenti del reddito di cittadinanza. La ricarica dell’assegno universale, erogata oggi sulla carta Rdc, si riferisce al mese di maggio 2022.

Indice

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Pagamenti assegno unico su Rdc dal 30 giugno 2022

Il pagamento dell’assegno unico sul reddito di cittadinanza arriverà giovedì, 30 giugno 2022, dopo le ore 18.00, per quelle famiglie che ricevono il reddito di cittadinanza e hanno diritto al contributo per i figli a carico. Il 30 giugno 2022 è previsto anche un pagamento per quelle famiglie che vedono questa data sul fascicolo previdenziale e non percepiscono l’Rdc.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno per i figli a carico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come funziona il pagamento dell’assegno unico su Rdc

Chi riceve il reddito di cittadinanza ha diritto in automatico all’assegno unico. In questi casi, la norma prevede un accredito sulla carta Rdc. L’importo percepito è uguale alla somma di base dell’assegno universale, calcolata rispetto all’indice ISEE della famiglia, alla quale va sottratta la quota minori del reddito di cittadinanza.

Come controllare domanda e stato di pagamento dell’assegno unico

Le date di pagamento dell’assegno universale va controllata dal sito INPS, accedendo al «Fascicolo previdenziale del cittadino» con le proprie credenziali personali: SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di Identità Elettronica). Bisogna cliccare su “prestazioni” e poi su “pagamenti”.

Agenzia INPSImporto
Pagato
PrestazioneData
disponibilità
Ufficio
Pagatore
Note
XXXXXX525,00ASSEGNO UNICO18/03/2022Banca xxxxxxASSEGNO UNICO PER 3 FIGLI/O PER IL PERIODO DA 01-03-2022 A 31-03-2022 – NUMERO PRATICA
xxxxxxxx
Esempio di schermata di pagamento dell’assegno unico

Visita la pagina di TheWam.net dedicata all’assegno per i figli e leggi tutte le guide e news su diritti e agevolazioni.

pagamenti assegno unico su rdc 30 giugno calcolo orari

A chi spetta l’assegno unico universale? I requisiti

L’assegno unico universale spetta in automatico ai percettori del reddito di cittadinanza e con domanda all’INPS per tutte quelle famiglie che hanno residenza in Italia e uno o più figli fiscalmente a carico fra i 7 mesi e i 18 anni di età, figli con disabilità senza limiti di età (oltre i 21 anni di età) e uno o più figli maggiorenni fino a 21 anni di età in specifici casi.

L’assegno, infatti, viene riconosciuto per i figli maggiorenni solo se questi ultimi studiano in una scuola pubblica o privata che rilascia il diploma di maturità dopo cinque anni, frequentano un corso di laurea, un percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) oppure un corso di Formazione Professionale Regionale o Centro di Formazione Professionale.

In alternativa, l’assegno viene erogato se i figli maggiorenni sono impegni con il Servizio Civile Universale, cercano attivamente lavoro presso un Centro per l’Impiego, svolgono un’attività lavorativa con tirocinio o contratto di apprendistato, assicurandosi un reddito complessivo inferiore a 8000 euro.

Bonus per famiglie sostituiti dall’assegno unico universale

L’assegno unico universale ha sostituito questi bonus per famiglie:


Come fare domanda per l’assegno unico figli?

La domanda per l’assegno unico va inoltrata telematicamente (online) da questa pagina del sito INPS, dove viene chiesto di inserire i dati per tutti i figli per i quali si richiede il bonus e poi fornire gli elementi necessari al pagamento, a partire dall’Iban del conto sul quale avviene l’accredito.

La domanda per l’assegno universale può essere presentata attraverso Caf o patronati oppure telefonando al call center INPS, dal numero 803 164 (gratuito da rete fissa) o dal numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare).

Importo assegno unico su Rdc: fasce ISEE e maggiorazioni

L’importo dell’assegno unico è determinato dall’indice ISEE della famiglia, dal numero dei figli fiscalmente a carico e dalle maggiorazioni.

Chi non presenta un ISEE aggiornato, riceverà un importo di 50 euro, pari alla somma di assegno unico destinata a chi ha un ISEE di 40.000 euro o superiore.

Chi percepisce il reddito di cittadinanza, dovrà sottrarre la quota minori Rdc all’importo di base dell’assegno universale.

In una famiglia composta da: 2 minori a carico con 1 adulto e una scala di equivalenza minori di 0,4 e una familiare pari a 1,4;

ISEE di 7mila euro a cui spetta un assegno unico di 167,50 euro a minore;

Reddito di cittadinanza mensile di 500 euro.

L’importo mensile dell’assegno unico, senza Rdc, dovrebbe corrispondere a 335 euro (167,60 euro x 2 figli), ma sottraendo la quota minori di rdc pari proprio 142,85 euro [(500 x 0,4):1,4], si otterrà un importo di 192,15 euro.

Tabelle importi assegno universale

ISEEImporto figlio minorenneImporto figlio maggiorenne fino ai 21 anni
Fino a 15mila euro175 euro85 euro
20mila euro150 euro73 euro
25mila euro125 euro61 euro
30mila euro100 euro49 euro
35mila euro75 euro37 euro
da 40mila euro50 euro25 euro

Ecco le maggiorazioni erogate sull’importo dell’assegno universale:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp