Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Assegno Unico su Rdc giugno 2023: a chi spetta

Assegno Unico su Rdc giugno 2023: a chi spetta

Scopri come funzionano i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 e a chi spettano.

di Chiara Del Monaco

Giugno 2023

Questa settimana è molto importante per i percettori del Reddito di cittadinanza con figli a carico, in quanto presto arriveranno i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023. In questo approfondimento vediamo nel dettaglio a chi spettano e come funzionano (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

L’ultima settimana del mese è sempre ricca di pagamenti per chi è in attesa di prestazioni economiche per famiglie. Questa settimana, in particolare, sono attesi sia gli accrediti dell’Assegno Unico sia quelli del Reddito di cittadinanza.

Nei prossimi paragrafi vediamo nel dettaglio come funzionano e a chi spettano i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023.

Ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023: per chi?

L’ultima settimana di giugno è interessata da diversi accrediti, tra cui quelli dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza. A chi sono rivolti?

Innanzitutto, ricordiamo che l’Assegno Unico e Universale è un contributo economico destinato alle famiglie con uno o più figli fiscalmente a carico, e viene riconosciuto a partire dal settimo mese di gravidanza fino ai 18 o 21 anni, oppure senza limiti di età in caso di figli con disabilità.

Generalmente, per ottenere questa prestazione bisogna fare una richiesta apposita all’INPS in maniera telematica e indicare il metodo di pagamento su cui l’INPS deve erogare l’importo spettante. Per quanto riguarda la somma da erogare, questa è stabilita in base alle fasce ISEE di riferimento che cambiano annualmente con la rivalutazione degli importi legati al costo della vita.

Il contributo per famiglie spetta anche ai nuclei familiari che percepiscono il Reddito di cittadinanza e hanno figli a carico fino a 21 anni. Tuttavia, i nuclei percettori non devono fare domanda dell’Assegno, poiché l’INPS lo paga automaticamente sulla Carta Rdc.

Di conseguenza, i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 spettano alle famiglie che ricevono il Reddito di cittadinanza e hanno uno o più figli a carico. In proposito, però, bisogna fare un chiarimento: l’importo in arrivo a giugno sarà erogato solo a chi non ha avuto il mese di sospensione a maggio 2023.

Infatti, nel mese di stop del Rdc, i nuclei percettori devono inviare la domanda dell’Assegno Unico come tutti gli altri beneficiari, in quanto anche l’Assegno su Rdc viene sospeso per un mese.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023: quando arrivano?

Nel paragrafo precedente abbiamo spiegato che i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 sono destinati alle famiglie che ricevono il Reddito di cittadinanza e sono in regola con le ricariche del Rdc. Adesso invece vediamo brevemente quando arriva l’accredito e come funziona per l’Assegno Unico su Rdc.

Oltre al pagamento in automatico destinato ai nuclei percettori di Reddito di cittadinanza, un’altra differenza con gli altri beneficiari dell’Assegno Unico riguarda le tempistiche di accredito.

Mentre i pagamenti dell’Assegno con domanda procedono a flussi e non seguono dei giorni precisi, quelli dell’Assegno su Rdc seguono le stesse finestre di pagamento del Reddito di cittadinanza. Ciò significa che i prossimi pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 partono proprio oggi, 28 giugno 2023, e continueranno fino al 30 giugno.

Per fornire un quadro più chiaro, ecco come funzionano le tempistiche per l’Assegno Unico su Rdc:

Di conseguenza, a partire da oggi arriveranno gli importi riferiti a maggio 2023: il motivo è che l’Assegno Unico su Rdc fa sempre riferimento al mese precedente e non a quello in corso. Infatti, la somma di giugno arriverà dopo il 27 luglio 2023.

Pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023: come controllare l’accredito

Visto che dal 28 al 30 giugno sono previsti i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023, è importante per chi lo aspetta monitorare le disposizioni di accredito dell’INPS.

Il modo più veloce per farlo è andare sul sito ufficiale INPS ed entrare nella propria area riservata attraverso le credenziali SPID, CIE o CNS. Una volta fatto l’accesso a MyINPS bisogna scrivere nella barra di ricerca in alto “fascicolo previdenziale del cittadino” e cliccare sul primo risultato, selezionando il pulsante a destra Utilizza servizio.

A questo punto, ci si troverà davanti la pagina del fascicolo previdenziale: da qui è necessario cliccare sul menu a sinistra e selezionare prima la voce Prestazioni e poi Pagamenti. Infine, gli ultimi passaggi prevedono di cliccare sull’anno di riferimento e sulla prestazione economica interessata.

In questo modo si potrà vedere una tabella con la disposizione di pagamento, che comprende dettagli come l’importo in arrivo e la data precisa di pagamento.

A proposito di importo, ricordiamo che l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza non viene riconosciuto in misura intera. Il motivo è che già il Rdc prevede una somma destinata ai figli a carico. Per questo motivo, all’importo totale dell’Assegno Unico va sottratta la quota minori prevista con il Reddito di cittadinanza.

Chi non ha molta dimestichezza con il computer, può controllare i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 facendosi supportare dal servizio gratuito di un Caf o ente di patronato. In alternativa, è anche possibile chiamare il Contact Center Multicanale dell’INPS al numero 803 164 da rete fissa gratuitamente, oppure il numero 06 164 164 da cellulare a pagamento, secondo la propria tariffa.

Pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023: in foto, due genitori in spiaggia con un bambino piccolo.

Pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023: altri pagamenti

Come anticipato in apertura del nostro approfondimento, l’ultima settimana di giugno è interessata anche da altri pagamenti dell’Assegno Unico Universale, destinati a chi ha inviato un’apposita domanda all’INPS e aspetta l’importo del mese in corso.

In particolare, l’INPS ha iniziato a erogare gli accrediti dalla metà di giugno, concentrando la maggior parte delle erogazioni tra la scorsa settimana e questa. Solo qualche giorno fa, infatti, l’Istituto ha annunciato nuovi pagamenti dell’Assegno Unico dal 26 al 30 giugno 2023.

Ecco tutte le date annunciate dall’INPS per l’Assegno Unico di giugno 2023:

Anche in questo caso, chi ancora non ha ricevuto l’accredito dovrebbe controllare il fascicolo previdenziale del cittadino.

FAQ Pagamenti dell’Assegno Unico a giugno 2023

Chi può ricevere i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023?

L’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 viene erogato alle famiglie che ricevono il Reddito di cittadinanza e hanno uno o più figli a carico. Ricordiamo che non sarà erogato a chi ha avuto il mese di sospensione a maggio 2023. Per questi casi, si richiede la domanda dell’Assegno Unico come tutti gli altri beneficiari.

Quando arriveranno i pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023?

I pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 iniziano il 28 giugno 2023 e continueranno fino al 30 giugno. Le tempistiche dell’accredito seguono le stesse finestre di pagamento del Reddito di cittadinanza. L’importo in arrivo a giugno si riferisce alla mensilità di maggio 2023.

Come posso controllare l’accredito dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023?

Puoi controllare l’accredito dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023 tramite il sito ufficiale INPS, accedendo alla tua area riservata. Dopo aver effettuato l’accesso a MyINPS, cerca “fascicolo previdenziale del cittadino” e segui le istruzioni. Troverai una tabella con la disposizione di pagamento, che indica l’importo e la data di pagamento.

Quanto sarà l’importo dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023?

L’Assegno Unico su Rdc non viene erogato in misura intera. Questo perché già il Rdc prevede una somma destinata ai figli a carico. Pertanto, all’importo totale dell’Assegno Unico va sottratta la quota minori prevista con il Reddito di cittadinanza.

Ci sono altri pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a giugno 2023?

Sì, l’ultima settimana di giugno prevede anche altri pagamenti dell’Assegno Unico Universale. Questi sono destinati a chi ha inviato un’apposita domanda all’INPS e aspetta l’importo del mese in corso. L’INPS ha iniziato a erogare gli accrediti dalla metà di giugno, con date specifiche fino al 29 giugno 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp