Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 150 euro oggi 22 maggio: per chi e ritardi

Bonus 150 euro oggi 22 maggio: per chi e ritardi

Scopri quando è previsto il prossimo pagamento del Bonus 150 euro e quali sono i ritardi registrati negli accrediti.

di The Wam

Maggio 2023

Tornano i pagamenti del Bonus 150 euro nel mese di maggio 2023. Vediamo quando sono i previsti i prossimi accrediti, a chi spettano e quali sono i ritardi registrati nelle ultime settimane. (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Arriva il pagamento del Bonus 150 Euro a maggio

Una buona notizia per molti italiani. Il contributo da 150 euro, annunciato qualche tempo fa, è in arrivo da oggi, lunedì 22 maggio 2023. Questa somma è destinata a diverse categorie di cittadini, sia coloro che hanno presentato una domanda che coloro che la riceveranno in automatico. Nonostante i pagamenti dovessero chiudersi a febbraio 2023, molti sono ancora in attesa di ricevere questo contributo.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi riceverà il Bonus 150 Euro?

Grazie al Decreto Aiuti ter e le circolari dell’INPS, il pagamento dei 150 euro doveva avvenire due fasi. La prima fase riguarda pensionati, lavoratori e altri beneficiati, come i titolari del Reddito di cittadinanza, che attendevano il contributo d’ufficio.

In questi casi le ricariche erano attese negli ultimi mesi del 2022. Purtroppo, non sono mancati i ritardi e c’è chi è ancora in attesa dell’accredito.

La seconda fase dei pagamenti, invece, è dedicata principalmente a coloro che hanno presentato domanda entro il 31 gennaio 2023. Tra questi, si annoverano i titolari di disoccupazione. Ma quali categorie sono ancora in attesa?

pagamenti-bonus-150-euro-22-maggio-2023-e-ritardi
Nuovi pagamenti del Bonus 150 euro sono previsti dal 22 maggio 2023 – Nella foto mani che contano banconote da 50 euro.

Ritardi e difficoltà: cosa è successo al Bonus 150 Euro

Come anticipato, il processo di pagamento del contributo da 150 euro ha subito diversi ritardi. Molti dei beneficiari di Rdc, ad esempio, sono ancora in attesa dell’accredito di questo contributo una tantum. Ma c’è una luce in fondo al tunnel.

Il Bonus 150 Euro dal 22 maggio 2023: chi sono i destinatari

Recentemente, ci sono state segnalazioni relative al contributo da 150 euro in arrivo dal 22 maggio 2023. Queste segnalazioni riguardano principalmente alcuni lavoratori dipendenti, in particolare quelli del settore pubblico.

Questi ultimi hanno avuto la possibilità di vedere la disposizione di pagamento attraverso il portale NoiPA.

Quando arriveranno i pagamenti del Bonus 150 euro

Ma quando arriveranno i pagamenti? Secondo le indicazioni del sistema NoiPA, fra il 19 maggio al 23 maggio 2023.

L’informazione del pagamento è apparsa su NoiPA, quindi i destinatari del prossimo accredito, come dicevamo anche nei paragrafi precedenti, saranno principalmente i lavoratori della pubblica amministrazione. In particolare, i supplenti brevi della scuola.

FAQ

Quando arriveranno i pagamenti del Bonus 150 Euro?

Secondo il portale NoiPA, i pagamenti arriveranno tra il 19 e il 23 maggio 2023.

Chi riceverà il Bonus 150 Euro a Maggio?

Il bonus è destinato a diversi lavoratori del settore pubblico, in particolare i supplenti brevi della scuola.

Come posso verificare se riceverò il contributo da 150 Euro?

È possibile controllare la disposizione di pagamento attraverso il portale NoiPA.

Cosa succede se non ho ricevuto il Bonus 150 Euro entro la data prevista?

Se non hai ricevuto il bonus entro le date indicate, ti consigliamo di contattare l’INPS o il tuo datore di lavoro per maggiori informazioni.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul contributo da 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp