Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 150 euro, tante date ma non sono nuovi pagamenti

Bonus 150 euro, tante date ma non sono nuovi pagamenti

I pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022 stanno creando confusione tra i destinatari. Facciamo chiarezza.

di Chiara Del Monaco

Dicembre 2022

In questi giorni sono partiti alcuni pagamenti del Bonus 150 euro per coloro che ancora non avevano ricevuto l’indennità una tantum. Visto che molti utenti hanno sollevato dei dubbi in merito, in questo approfondimento chiariamo a chi sono rivolti i pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022 (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

I pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022 riguardano diverse categorie di persone e sono arrivati in ritardo rispetto a quanto previsto dalla circolare dell’INPS n.127/2022.

Poiché negli ultimi giorni sembra esserci un po’ di confusione sui destinatari di questi accrediti di dicembre, nei prossimi paragrafi cerchiamo di fare il punto della situazione.

Ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Indice

Pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022: a chi spettano

L’ultima settimana di dicembre, in cui ci troviamo nel momento in cui scriviamo questo articolo, prevede una serie di pagamenti del Bonus 150 euro per diversi cittadini che ne hanno diritto.

In particolare, gli ultimi accrediti annunciati per l’indennità una tantum riguardano:

A queste tre date, che riguardano i collaboratori domestici, bisogna poi aggiungere i pagamenti per i percettori di Reddito di cittadinanza, che potrebbero ricevere il contributo economico entro il 31 dicembre 2022.

In ogni caso, è bene chiarire che i pagamenti che si sono verificati in questi giorni riguardano solo le persone che non hanno ricevuto l’indennità una tantum nelle scorse settimane. Quindi, non si tratta di nuovi pagamenti, dei quali parleremo successivamente.

Allo stesso modo, se qualcuno ha segnalato di aver ricevuto i 200 euro del Bonus introdotto a maggio 2022, vuol dire che finora ancora non aveva ottenuto il pagamento spettante.

Questo chiarimento è molto importante perché sia il Bonus 200 euro sia il Bonus 150 euro sono contributi economici “una tantum” e cioè spettanto una sola volta per beneficiario. Anzi, chi si è trovato con un doppio pagamento dovrebbe preparrarsi a restituirlo.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022: chi lo riceverà a febbraio

Nel paragrafo precedente abbiamo chiarito che i pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022 riguardano solo i destinatari che non hanno ricevuto alcun accredito a novembre e che rientrano nei requisiti previsti dal Decreto Aiuti ter.

Tuttavia, ricordiamo che i pagamenti del Bonus sono suddivisi in due fasi differenti: dopo la fase di novembre, è prevista quella di febbraio 2023 per alcune categorie specifiche di beneficiari.

In particolare, riceveranno il Bonus una tantum a partire da febbraio 2023 queste persone:

Tra questo gruppi appena menzionati, alcuni riceveranno il Bonus 150 euro in automatico, mentre altri sono tenuti a fare domanda all’INPS entro e non oltre il 31 gennaio 2023. Ecco la guida con tutti i passaggi per fare domanda di Bonus 150 euro nel 2023.

Scopri gli ultimi pagamenti del Bonus 200 euro di dicembre e leggi anche cosa fare se lo hai ricevuto due volte. Dai un’occhiata alle nuove date del Bonus 150 euro di dicembre 2022 e gennaio 2023 e scopri tutti i passaggi per fare domanda del Bonus 150 euro, nonché le categorie che devono richiedere l’indennità una tantum.

Pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022: immagine di diverse banconote (da 20/50/100/200 euro).

Pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022: come controllare le date

Nei paragrafi precedenti abbiamo chiarito che i pagamenti del Bonus 150 euro a dicembre 2022 spettano solo a chi non ha già ricevuto un altro pagamento dello stesso Bonus. Inoltre, abbiamo anche visto quali categorie riceveranno l’indennità da 150 euro a partire da febbraio 2023.

Poiché in questi giorni potrebbero uscire nuove date, anche per chi percepisce il Bonsu 150 euro sulla carta Rdc, e visto che i giorni di pagamento cambiano da persona a persona, potrebbe essere utile ricordare brevemente come si può controllare lo stato dei pagamenti per ciascun cittadino.

Innanzitutto, la prima cosa da fare è accedere alla propria area riservata del sito INPS, chiamata fascicolo previdenziale del cittadino, attraverso una di queste credenziali digitali:

Una volta dentro l’area riservata, bisogna andare nella sezione Prestazioni e poi su Pagamenti. Da lì, si deve cliccare sull’anno di riferimento, quindi 2022. A quel punto si deve selezionare la prestazione a cui si è interessati, quindi il Bonus 150 euro.

Chi non ha dimestichezza con i mezzi informatici può sempre affidarsi a un CAF (Centro di assistenza fiscale) oppure al Contact Center Multicanale dell’INPS, chiamando il numero 803 164 gratuitamente da rete fissa o 06 164 164 a pagamento da cellulare.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp