Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Reddito di cittadinanza / Bonus 150 euro su Rdc non pagato. Bisogna fare domanda?

Bonus 150 euro su Rdc non pagato. Bisogna fare domanda?

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc? Ecco la risposta alla domanda e gli ultimi aggiornamenti sull'indennità una tantum per i percettori Rdc.

di Sara Fannino

Dicembre 2022

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc? Occorre fare domanda se non è ancora stato accreditato? Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sui pagamenti dell’indennità una tantum contro il caro bollette per chi percepisce il reddito di cittadinanza (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc? Bisogna fare domanda?

Questo articolo nasce da un dubbio che un nostro utente ci ha palesato in un commento sotto un nostro video sul nostro canale YouTube The Wam. La domanda era la seguente: “Bisogna fare domanda per il bonus 150 su RDC? a me ancora niente! Grazie” Rispondiamo subito ricordando che per i percettori di reddito di cittadinanza non occorre presentare domanda per ricevere l’indennità una tantum di 150 euro, ma che l’accredito verrà corrisposto in maniera del tutto automatica dall’Inps.

Leggi anche: Bonus 350 euro sullo stipendio: ecco per chi e quando

Gli unici requisiti da rispettare per far sì che il Rdc venga accreditato con il bonus 150 euro sono:

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc? Ricariche iniziate si attendono i pagamenti

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc? Le ricariche ordinarie di novembre, previste per venerdì 25 novembre 2022 sono arrivate con un notevole ritardo rispetto al solito sulla tabella di marcia: il 13 dicembre. Come mai? La spiegazione è molto semplice: Inps ha intensificato i controlli sulle famiglie che percepiscono mensilmente il reddito di cittadinanza e, pertanto, alcuni accrediti sono rimasti in stand-by per ulteriori accertamenti.

Nonostante questo stop, le ricariche sono ripartite nel mese di dicembre, con la data del 13 e, per questo motivo è facile determinare quando arriva il bonus 150 euro su Rdc. La misura introdotta nell’ultimo decreto-aiuti elaborato dell’esecutivo Draghi, infatti, inizierà ad arrivare in questi giorni, anche grazie all’anticipo delle ricariche ordinarie di Rdc da parte di Inps.

Leggi anche: Rdc entro il 23 dicembre per tutti? Facciamo chiarezza

Il mese di dicembre, infatti, è un mese molto particolare, perché ospita le festività natalizie. Proprio per questo motivo, Inps e Poste Italiane provvedono ad effettuare le lavorazioni dei pagamenti e gli accrediti qualche giorno prima rispetto al solito, per assicurare alle famiglie la ricarica in tempo per festeggiare il Natale.

Insomma, potrete prendere visione degli accrediti del bonus 150 euro su Rdc sul fascicolo previdenziale del cittadino, eseguendo l’accesso con SPID, CIE o CNS. Ricordiamo, però, che i pagamenti procedono per flussi e variano da percettore a percettore, inoltre, al contrario di quanto era stato stabilito dall’Inps nella circolare n. 127 dello scorso 16 novembre 2022, la misura del Rdc non arriverà insieme all’accredito del bonus 150 euro, ma le due prestazioni vengono corrisposte separatamente.

Il tutto, però, senza necessità di presentare domanda online all’Inps. Cosa fare se non arriva il bonus 150 euro su Rdc? Andiamo a vedere.

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc, cosa fare se non lo ricevo

Cosa può fare il cittadino in caso di mancata erogazione del bonus 150 euro su reddito di cittadinanza? L’unica via percorribile è quella che porta all’Inps. Potrete contattare l’istituto e chiedere chiarimenti a riguardo, attraverso:

Scopri come controllare il saldo del reddito di cittadinanza, come usare l’App Postepay per controllare gli importi dell’Rdc e come funzionano il numero verde e i servizi legati alla carta del reddito di cittadinanza.

In questo modo potrete capire se e quando arriva il bonus 150 euro su Rdc.

Leggi anche: Bonus 200-150 euro collaboratori sportivi: le novità

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc
Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc news

Quando arriva il bonus 150 euro su Rdc: accrediti tagliati. Perché

In queste ultime settimane abbiamo visto che sono stati sbloccati numerosi accrediti della prestazione contro il caro vita e il caro energia, ma a qualcuno invece è stata corrisposta la ricarica di reddito di cittadinanza con 50 euro in meno, come mai?

Leggi anche: 200 euro scalati dal bonus 150 euro su Rdc: cosa succede

In questo caso si tratta dei bonus 200 euro erogati in maniera indebita ai percettori di reddito di cittadinanza, che Inps sta iniziando a recuperare. E come li recupera? Prelevando i 150 euro che spetterebbero ai beneficiari di reddito di cittadinanza e, togliendo altri 50 euro dall’importo Rdc, per arrivare a quota 200 euro.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2023: più alto col nuovo ISEE?

Insomma, i percettori di Rdc che hanno beneficiato due volte del bonus 200 euro non avranno i 150 euro. Ricordiamo, infine, che gli importi erogati dei 150 euro su Rdc dovranno essere spesi insieme alla ricarica della misura entro e non oltre il mese solare, dunque entro il 31 gennaio 2023, data importantissima anche per la consegna dell’ISEE all’Inps.  

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp