Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico aprile: chi aspetta più soldi per errori INPS

Assegno Unico aprile: chi aspetta più soldi per errori INPS

Scopri a quali beneficiari spetta il pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023 e cosa fare.

di Chiara Del Monaco

Aprile 2023

Molte famiglie sono ancora in attesa del pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023. Si tratta di coloro che hanno ricevuto importi più bassi i mesi scorsi. In questo approfondimento elenchiamo tutti i casi (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nelle prossime settimane sono attesi gli accrediti degli arretrati dell’Assegno Unico non pervenuti finora. Tra i beneficiari in attesa ci sono per esempio coloro che non hanno aggiornato l’ISEE prima del rinnovo oppure i casi in cui l’INPS ha commesso un errore nel calcolo degli importi.

Proprio per il pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023, alcuni nuclei familiari potrebbero ricevere più soldi rispetto ai mesi scorsi.

Ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Indice

Pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023: per chi?

Le prime due settimane del mese sono solitamente dedicate al pagamento degli arretrati dell’Assegno Unico per chi ha ricevuto un importo più basso o ha saltato una mensilità nei mesi scorsi.

A tale proposito, le prime date di accredito di aprile 2023, previste rispettivamente domani 5 aprile e il prossimo martedì 11 aprile, riguardano i mesi di marzo 2023 e dicembre 2022.

Ma come mai alcune famiglie attendono ancora il pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023?

I motivi possono essere diversi, per esempio per un errore da parte dell’INPS in fase di calcolo, oppure perché non è stata presentata la DSU, o ancora perché mancano gli arretrati delle maggiorazioni.

Visto che le cause cambiano in base alla singola situazione familiare, nel prossimo paragrafo elenchiamo in modo dettagliato tutti i possibili casi per cui ad aprile 2023 potrebbero arrivare più soldi dell’Assegno Unico.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023: tutti i beneficiari

Con la legge di bilancio 2023 sono state introdotte alcune novità sull’Assegno Unico, come il rinnovo automatico per chi già era beneficiario nel 2022. Tuttavia, questo ha anche portato a un po’ di confusione in merito alla necessità o meno di presentare il nuovo ISEE. Il mancato aggiornamento, infatti, rientra tra i motivi che hanno causato importi più bassi ad alcuni cittadini.

Nello specifico, i nuclei familiari che potrebbero ricevere il pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023 includono:

In tutti questi casi, è bene portare pazienza e aspettare che l’INPS porti a termine tutti i pagamenti arretrati. In alternativa, in caso di errori dell’INPS o di attese troppo lunghe (per esempio per le famiglie che hanno compilato il modulo Rdc Com Au), è consigliabile contattare direttamente l’Istituto di Previdenza Sociale.

Nel prossimo paragrafo ricordiamo quali sono i modi per avvertire l’INPS.

Pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023: in foto, due genitori con due bambini su un tappeto.

Pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023: come contattare l’INPS

Nel paragrafo precedente abbiamo elencato i motivi più comuni per il pagamento dei conguagli dell’Assegno Unico ad aprile 2023. Come avrai notato, ci sono diverse categorie di beneficiari che potrebbero ricevere più soldi questo mese, probabilmente proprio in queste prime settimane.

Se l’attesa si prolunga troppo o se vuoi avere maggiori dettagli sugli arretrati in attesa, puoi in ogni momento contattare l’INPS utilizzando uno di queste modalità:

Tra queste opzioni, la più consigliata è andare di persona presso una sede territoriale dell’INPS, se si ha la possibilità.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp