Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Pagamenti INPS dopo il 15 aprile: cosa sarà pagato

Pagamenti INPS dopo il 15 aprile: cosa sarà pagato

Quali sono le date dei pagamenti dell'INPS dopo il 15 aprile 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Aprile 2024

In questo articolo vedremo qual è il calendario dei pagamenti dell’INPS dopo il 15 aprile 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Tabella dei pagamenti dell’INPS dopo il 15 aprile 2024

La tabella qui sotto sintetizza il calendario dei pagamenti dell’INPS dopo il 15 aprile 2024.

PrestazioneMensilità di riferimentoData di pagamento
Assegno di inclusioneaprile 202415 aprile 2024 per chi lo ha chiesto a marzo
26 aprile 2024 per chi lo ha ricevuto a febbraio
Assegno Unicoaprile 202417, 18 o 19 aprile 2024 per chi non ha avuto variazioni nel nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti
– fra il 20 e il 30 aprile 2024 per chi ha avuto variazioni nel nucleo familiare rispetto ai mesi precedenti
Naspimarzo 2024dal 7 aprile 2024
Ex Bonus Renziaprile 2024– dalla seconda settimana di aprile 2024 sulla Naspi per chi ne ha diritto
– nell’ultima settimana di aprile 2024 in busta paga per chi ne ha diritto
Carta Acquistiaprile e maggio 2024dalla prima settimana di maggio 2024
Supporto per la formazione e lavoroaprile 2024– dal 15 aprile 2024 per chi lo ha richiesto fra il 16 e il 31 marzo 2024
– dal 26 aprile 2024 per chi lo ha ricevuto a marzo 2024
Pensioni di vecchiaiaaprile 2024fra il 2 e l’8 aprile 2024
Pensioni di invaliditàaprile 2024fra il 2 e l’8 aprile 2024
Date dei pagamenti INPS ad aprile 2024

Quali sono le date dei pagamenti dell’INPS dopo il 15 aprile 2024?

A chi spetta l’Assegno Unico dopo il 15 aprile 2024?

L’Assegno Unico di questo mese sarà pagato il 17, 18 o 19 aprile 2024 a quei beneficiare che non hanno subito variazioni di importo rispetto a marzo.

Se invece c’è stato un ricalcolo negli importi rispetto al mese scorso l’accredito arriverà tra il 20 e il 30 aprile 2024.

pagamenti dell'INPS dopo il 15 aprile 2024-inps
In foto, la pagina dell’Assegno Unico sul sito dell’INPS.

A chi spetta l’Assegno di inclusione dopo il 15 aprile 2024?

Il versamento dell’Assegno di inclusione sarà effettuato il 15 aprile 2024 per coloro che hanno inoltrato la richiesta a marzo 2024.

Diversamente l’accredito dell’Adi arriverà il 26 aprile 2024 a quanti hanno ricevuto l’assegno nel mese di marzo 2024.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

A chi spetta la Naspi dopo il 15 aprile 2024?

Il pagamento della Naspi di aprile 2024 è previsto a partire dal 7 aprile 2024, procedendo poi a scaglioni per l’intero mese. Di conseguenza, è possibile che alcuni beneficiari ricevano l’indennità dopo il 15 aprile 2024.

A chi spetta l’ex Bonus Renzi dopo il 15 aprile 2024?

Il pagamento dell’ex Bonus Renzi per il mese di aprile è previsto dalla seconda settimana per chi riceve la Naspi.

Quanti invece ricevono il trattamento integrativo in busta paga otterranno l’importo nell’ultima settimana del mese insieme al regolare stipendio mensile.

A chi spetta il Supporto per la formazione e lavoro dopo il 15 aprile 2024?

Il Supporto per la formazione e il lavoro di aprile 2024 sarà erogato il 15 aprile 2024 per coloro che hanno effettuato la richiesta tra il 16 e il 31 marzo 2024.

Il 26 aprile 2024 è invece previsto il pagamento per chi ha già beneficiato di questo supporto nel mese di marzo 2024.

A chi spetta la Carta Acquisti dopo il 15 aprile 2024?

La Carta Acquisti non verrà erogata ad aprile 2024, ma nel mese di maggio 2024. È possibile che ad aprile 2024 vengano corrisposti solamente eventuali arretrati.

A chi spettano le pensioni di vecchiaia dopo il 15 aprile 2024?

Le pensioni di vecchiaia di aprile 2024 saranno pagate entro l’8 aprile 2024, senza alcun pagamento dopo il 15 aprile. Gli accrediti per chi riceve la pensione attraverso metodi non in contanti inizieranno dal primo giorno lavorativo bancabile di aprile. Per i pensionati che preferiscono il ritiro in contanti presso le Poste, i pagamenti seguiranno un calendario basato sulle iniziali del cognome. Di seguito una bozza del calendario di pagamento:

A chi spettano le pensioni di invalidità dopo il 15 aprile 2024?

Le pensioni di invalidità di aprile 2024 saranno erogate entro l’8 aprile 2024, in modo che non vi siano pagamenti dopo il 15 aprile. La ricarica sarà effettuata fin dal primo giorno lavorativo del mese per chi opta per l’accredito bancario. Per i pensionati che ritirano la pensione in contanti presso le Poste, i pagamenti saranno organizzati in base alle iniziali dei cognomi secondo il seguente schema:

Dove verificare i pagamenti dell’INPS dopo il 15 aprile 2024?

Le date dei pagamenti sono costantemente aggiornate sulla pagina delle ultime notizie di thewam.net.

FAQ: Domande frequenti sui pagamenti INPS

Come posso verificare lo stato del mio pagamento INPS?

Puoi controllare lo stato dei tuoi pagamenti tramite il sito ufficiale dell’INPS accedendo al fascicolo previdenziale con le tue credenziali SPID, CIE o CNS. Dopo l’accesso, cerca la sezione specifica per la verifica dei pagamenti.

È possibile ricevere il pagamento dell’INPS direttamente sul conto bancario?

Sì, è possibile ricevere i pagamenti INPS direttamente sul proprio conto bancario. Per attivare questa opzione, devi fornire all’INPS le tue coordinate bancarie (IBAN) tramite il servizio online sul loro sito o recandoti personalmente presso un ufficio INPS.

Cosa fare se non ho ricevuto il mio pagamento INPS?

Se non hai ricevuto un pagamento previsto, verifica prima lo stato del pagamento online sul sito INPS. Se persistono dubbi o mancanze, contatta l’INPS tramite i numeri di assistenza forniti sul sito o prenota un appuntamento presso l’ufficio INPS più vicino.

Posso ricevere i pagamenti INPS su una carta prepagata?

Sì, è possibile ricevere i pagamenti su una carta prepagata che permetta l’accredito di bonifici. Assicurati che la carta fornisca un IBAN valido e che sia abilitata alla ricezione di bonifici dall’Italia.

Esistono app INPS per monitorare i pagamenti?

Sì, l’INPS mette a disposizione l’app “INPS Mobile” che consente di accedere a molti servizi, inclusa la verifica dei pagamenti. Puoi scaricare l’app gratuitamente dallo store del tuo dispositivo mobile.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp