Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza giugno 2023: lavorazioni in arrivo!

Reddito di cittadinanza giugno 2023: lavorazioni in arrivo!

Scopri quando inizieranno lavorazioni e pagamenti del Reddito di cittadinanza (Rdc) di giugno 2023.

di The Wam

Giugno 2023

Quando arriverà il Reddito di cittadinanza (Rdc) a giugno 2023? In questo articolo parliamo di date e ci occupiamo anche dei pagamenti dell’Assegno Unico e del Bonus 150 euro su Rdc. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Quando iniziano le lavorazioni del Reddito di Cittadinanza di Giugno 2023

Le lavorazioni del Reddito di cittadinanza inizieranno tra il 23 e il 26 giugno 2023.

Questa procedura precede l’elaborazione dei pagamenti. In genere, le lavorazioni iniziano fra le 48 e le 72 ore (2 o 3 giorni) prima dei pagamenti.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed  entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di Cittadinanza ultime ora pagamento giugno 2023: quando arriva?

I pagamenti del Rdc arriveranno dopo la fine delle lavorazioni, a partire dal 27 giugno 2023.

L’INPS dispone le ricariche del sussidio e Poste Italiane si occupa di erogarlo. Gli uffici possono impiegare qualche giorno per terminare tutti i pagamenti: per questa ragione, ci sono persone che ricevono prima gli accrediti e altre solo in un secondo momento.

pagamenti-reddito-di-cittadinanza-giugno-2023-ultimora
Pronte a partire le lavorazioni che precedono i pagamenti del Reddito di cittadinanza di giugno 2023 – Nella foto banconote e monete.

Quando pagano l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a giugno 2023?

Inoltre, per coloro che ricevono l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza, potrete aspettarvi il pagamento tra il 28 e il 30 giugno 2023. Questo pagamento sarà riferito al mese di maggio 2023.

Quando pagano il Bonus 150 euro sul Reddito di Cittadinanza a giugno 2023

Se ricevevi il Reddito di cittadinanza a novembre 2022 e stai aspettando il pagamento del Bonus di 150 euro, sappi che anche questo arriverà tra il 28 e il 30 giugno 2023. Quindi, tieni d’occhio il tuo conto in queste date!

Chi non riceverà il pagamento del Reddito di Cittadinanza di giugno 2023: gli esclusi

Non tutti, però, riceveranno il Reddito di cittadinanza a giugno 2023. Esistono alcune condizioni che possono causare la mancata accreditazione del sussidio. Questo include chi:

. Di seguito, i motivi che portano alla revoca del sussidio:

  1. Non aver effettuato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID);
  2. Non aver sottoscritto il Patto per il lavoro o quello per l’inclusione sociale: è obbligatorio sottoscrivere uno di questi patti per avere diritto al Reddito di cittadinanza;
  3. Non aver partecipato alle iniziative di formazione e reinserimento lavorativo: partecipare a queste iniziative è fondamentale per mantenere l’accesso al sussidio;
  4. Non aver aderito ai progetti utili alla collettività: l’adesione a progetti di utilità collettiva è un altro requisito per ricevere il Reddito di cittadinanza;
  5. Non aver comunicato la variazione occupazionale: è importante comunicare all’INPS qualsiasi cambiamento relativo al proprio stato occupazionale per mantenere il sussidio;
  6. Aver dichiarato informazioni false: dichiarare informazioni false è un reato e comporta la revoca del sussidio oltre al rischio di sanzioni penali;
  7. Non aver aggiornato l’Isee in caso di variazione del nucleo familiare: se ci sono cambiamenti nel nucleo familiare, è necessario aggiornare l’Isee;
  8. Essere stato trovato a svolgere un’attività lavorativa non dichiarata: svolgere un lavoro non dichiarato può portare alla revoca del Reddito di cittadinanza;
  9. Non aver accettato la prima offerta di lavoro congrua: chi non accetta un’offerta di lavoro adeguata può perdere il diritto al sussidio.

Come controllare il saldo del Reddito di cittadinanza

Per controllare il saldo del Reddito di cittadinanza, puoi farlo in uno dei seguenti modi:

Cosa succederà al Reddito di Cittadinanza nel 2024?

Infine, è importante sapere che a partire dal 2024, il Reddito di cittadinanza sarà sostituito dall’Assegno di inclusione.

Il nuovo sussidio sarà garantito alle famiglie che hanno in famiglia:

I beneficiari dovranno rispettare una serie di requisiti descritti in questo articolo sull’Assegno di Inclusione. Su thewam.net abbiamo anche spiegato chi riceverà il Reddito di cittadinanza dopo luglio 2023.

FAQ: Risposte a domande frequenti

Quando iniziano le lavorazioni del Reddito di cittadinanza a giugno 2023?

Le lavorazioni del Reddito di cittadinanza iniziano tra il 23 e il 26 giugno 2023. Questo è il periodo in cui vengono effettuati i calcoli per determinare l’importo del pagamento.

Quando arriverà il pagamento del Reddito di cittadinanza di giugno 2023?

I pagamenti del Reddito di cittadinanza di giugno 2023 arriveranno a partire dal 27 giugno, subito dopo la fine delle lavorazioni.

Quali sono le date di pagamento dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a giugno 2023?

L’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza sarà pagato tra il 28 e il 30 giugno 2023. per chi aspetta la mensilità di maggio 2023.

Chi non riceverà il Reddito di cittadinanza a giugno 2023?

Non riceveranno il Reddito di cittadinanza di giugno 2023 coloro che hanno terminato la diciottesima rata del sussidio a maggio 2023 e chi ha subito una revoca o una sospensione del Rdc. Leggi tutti i motivi di revoca e sospensione nel quinto paragrafo di questo articolo.

Come posso controllare il saldo del mio Reddito di Cittadinanza?

Puoi controllare il saldo del tuo Reddito di cittadinanza in un ufficio postale o da un Atm Postamat, con la tua carta e il Pin, usando l’App PostePay sul tuo telefonino o inviando un SMS con il codice della carta al numero gratuito 800.666.888, oppure accedendo al servizio online sul sito redditodicittadinanza.gov.it con la tua identità digitale.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Rdc:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp