Pagamenti reddito di emergenza: date cambiate nella notte

Pagamenti reddito di emergenza: scopri come sono cambiate le date di accredito dei bonifici Rem.

4' di lettura

Pagamenti reddito di emergenza posticipati. Molti beneficiari sono frustrati da quanto accaduto la scorsa notte. Sono infatti cambiate le date previste dall’INPS per i bonifici del Rem. In questo articolo faremo chiarezza su cosa è successo. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

INDICE

Pagamenti reddito di emergenza posticipati: date cambiate nella notte

I primi pagamenti del reddito di emergenza, riferiti a giugno 2021, erano previsti il 18 o il 23 agosto 2021, a seconda delle modalità scelte per l’erogazione. La ricarica del Rem era attesa prima per chi aveva scelto di ricevere i soldi con bonifico postale o bancario, rispetto ai beneficiari che avevano optato per il bonifico domiciliato.

Nella notte, però, molte date sono cambiate: la ricarica Rem del 18 agosto è stata posticipata al 19 agosto, quella del 23 agosto al 24 agosto. Anche se si tratta solo di 24 ore, il cambiamento è davvero frustrante. Questo perché lo slittamento non è stato né anticipato né spiegato dall’INPS.

pagamenti reddito di emergenza date cambiate nella notte

I bonifici del Rem sono già molto in ritardo, se si pensa che tante domande per il sussidio sono state presentate il 1° luglio 2021. Parliamo di oltre quaranta giorni fa. Tempi da lumache per un sussidio che dovrebbe essere di “emergenza” e quindi caratterizzato dalla grande tempestività. 

Rem: controllare lo stato di pagamento

Non tutti, inoltre, riceveranno i bonifici lo stesso giorno. Bisogna controllare lo stato di pagamento del reddito di emergenza sul fascicolo previdenziale del cittadino INPS, seguendo le indicazioni contenute in questa guida.

Per accedere all’area riservata del sito INPS, bisogna usare le credenziali di registrazione: PIN del dispositivo, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di identità elettronica).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamenti reddito di emergenza 2021: a chi spettano?

I pagamenti del Rem spettano a quelle famiglie che rispettano alcuni requisiti di patrimonio, residenza e reddito:

  • reddito familiare nel mese di aprile 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);
  • residenza in Italia;
  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;
  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

Come viene pagato il reddito di emergenza?

Il pagamento del Rem può avvenire con:

  • bonifico bancario;
  • bonifico postale;
  • accredito su Libretto postale;
  • bonifico domiciliato (pagamento in contanti presso gli sportelli di Posta Italiane S.p.A.).

Se il codice fiscale di chi ha fatto domanda non corrisponde al titolare del conto corrente o se le coordinate bancarie sono sbagliate, il reddito di emergenza viene pagato con bonifico domiciliato agli sportelli di Poste Italiane.

La circolare INPS numero 69 del 3 giugno 2021 ricorda che, dopo la partenza del pagamento, il beneficiario riceve un SMS di notifica. Il sistema POSTEL invia la comunicazione all’indirizzo di residenza o domicilio. Per riscuotere i soldi alle Poste, a questo punto, ci si deve presentare presso gli uffici postali con i documenti richiesti:

  • comunicazione ricevuta;
  • documento di identità valido;
  • codice fiscale.

Se hai delle domande sul reddito di emergenza, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie